Titolo

La spesa per istruzione in Italia

1 commento (espandi tutti)

Le graduatorie sono un assoluto disastro, ma è ben difficile che si possano interamente abolire. Io mi accontenterei di un sistema che riservi il 50% dei posti a concorsi (riservati agli abilitati) assolutamente locali ( ad esempio commissione di concorso nominata dal consiglio di istituto, tra docenti di altre scuole). Certo dovremmo prevedere qualche clientelismo di presidi, ma tutto sommato ci saranno anche presidi sostenuti dai rappresentanti dei genitori nel consiglio di istituto che cercheranno di nominare commissioni competenti ed oneste. Aggiungo che io preferirei ammettere al tirocinio per l'abilitazione anche i laureati triennali, ma su questo avremo l'opposizione serrata delle facoltà universitrie di lettere. Troppi interessi (sindacali, accademici, di clientele politiche) gravitano intorno alla formazione e reclutamento degli insegnanti.  Dobbiamo però ricordare che prima del Ministero di Luigi Berlinguer (1996) tutti i maestri elementari erano stati reclutati per concorso.