Titolo

Processo alla Meritocrazia

4 commenti (espandi tutti)

C'ero a Cortona, però devo dire che chi ha parlato prima di te ha fatto scappare dalla noia e dallo sconforto (sembrava un dibattito pseudofilosofico da convegno) molta molta gente.

Re: C'ero

giulio zanella 4/10/2010 - 12:01

Perche' non ti sei presentato? :-)

Sacconi mi ha detto a cena che ha apprezzato "il candore" con cui ho affrontato il tema. Secondo me intendeva questo: se avessi parlato con tanta nonchalance di queste cose trent'anni fa, diciamo nel 1978, non l'avrei passata liscia. Io lo prendo come un complimento, e riconosco che riflette almeno in parte un puro fatto generazionale.  La sua generazione approccia questo tema con una certa gravitas che rende l'oratore difficile da seguire -- anche se per me il suo intervento e' stato abbastanza chiaro e ben fatto. Quella generazione ha fatto per anni battaglie culturali su queste cose.  La differenza e' che la mia e' una generazione post-ideologica e quindi possiamo discutere di queste cose in maniera piu' rilassata, senza per questo banalizzare il tema.

"La sua generazione approccia questo tema con una certa gravitas che rende l'oratore difficile da seguire"

Non so se è un problema generazionale o proprio individuale di Sacconi: anni fa frequentai un master in teoria delle decisioni in cui lui era uno dei docenti, oltre che il coordinatore del master: lo chiamavamo "il macigno", le sue lezioni erano una tortura..

 

Re(2): C'ero

palma 5/10/2010 - 20:30

c'ero altrove (a Cortona c'ero solo quando fu comprata... ma quella e' un'altra storia)

e tutto collima