Titolo

Processo alla Meritocrazia

1 commento (espandi tutti)

Il senso della parabola è piuttosto chiaro.

Gesù si rivolge agli ebrei ortodossi dicendogli che il fatto di essere stati chiamati per primi (da Abramo come popolo, o dalla nascita come individui) non fa loro più merito davanti a Dio di quanto ne abbiano i neoconvertiti (ebrei non osservanti o individui appartenenti a popoli pagani, non eletti).

In quanto ad una trasposizione letterale bisogna notare una cosa fondamentale: chi è ozioso nella piazza non è ozioso perché è un fannullone, ma semplicemente perché non ha ancora trovato un datore di lavoro

Perché ve ne state qui tutto il giorno oziosi? Gli risposero: Perché nessuno ci ha presi a giornata

Gesù in pratica suggerisce che i disoccupati (coloro che non lavorano perché non c'è lavoro, e non perché non abbiano voglia) debbano essere pagati tanto quanto chi lavora, cioè che il sussidio di disoccupazione sia eguale al pieno stipendio.