Titolo

Processo alla Meritocrazia

1 commento (espandi tutti)

Con un modesto problemino. E' affatto infondato che i filosofi non ci avessero pensato, per la cronaca Hume e Smith.

E' piu' problematico il fatto (ad avviso del sottoscritto) che la filosofia italiana sia dominata (ahinoi ancora) da gruppuscoli di teste di legno che hanno in mente una specie di rivoluzione reazionaria in cui tutto fa brodo: Schmitt e qualche fenomenologo para nazista, il neo tomismo di Vattimo, e il pragmatismo comunitarista che estraggono da Wittgenstein (quelli che lo han letto), per il resto e' carta straccia.

Una dimostrazione, per chi abbia a cuore il soggetto lo trovate nelle scherzose giornate dedicate al comune (non al comune di Caserta) al "comune")

trovate ampie visioni qui

http://commonconf.wordpress.com/