Titolo

Vennero per gli zingari e non ero zingaro

3 commenti (espandi tutti)

Dai, siamo seri, tanto al nord (e te lo dico da milanese) come al sud (dove ogni tanto non disdegnano di bruciare qualche campo nomadi) gli italiani sono razzisti, omofobi e intolleranti.

Concordo, resta il fatto che al centro sud non è mai nato un partito dove le dichiarazioni intolleranti contro meridionali zingari romeni musulmani ecc.ecc. non solo sono tollerate ma sono sono usate per raccogliere voti. Con un certo successo direi.

Il partito di De Corato prende piu' voti a Sud e specie a Roma e in Lazio piuttosto che a Nord, sia ora che in passato.  Quando scrivi e' quantomeno fuori tema in questa discussione.

la lega prende i voti di 1/3 dell'elettorato del nord e negare che usi continuamente slogan xenofobi significa che non si è particolarmente attenti a quello che dice, o si ascolta solo quello che fa piacere.

Se quello che scrivo per te è fuori tema e preferisci invece concentrarti su di esso, puoi tranquillamente saltare i miei commenti.

 

la lega prende i voti di 1/3 dell'elettorato del nord

Adesso non esageriamo per favore, che qui mica siamo tutti leghisti, se no sembra che siamo davvero sull'orlo della secessione.

Alle regionali la Lega ha preso: in Veneto il 35% dei voti validi (affluenza 66%), Piemonte 17% (affluenza 65%), Emilia Romagna 13% (affluenza 68%) Liguria 10% (affluenza 65%) e Lombardia 26% (affluenza 65%) -- e a Milano, che saremo ciellini ma non valligiani, la Lega ha solo il 17%.

Totale, al nord un avente diritto al voto su sette e' andato a votare la Lega. Oppure ancora, al nord la Lega ha preso il 23% dei voti validi.