Titolo

Vennero per gli zingari e non ero zingaro

4 commenti (espandi tutti)

Un gran bel film sul problema dell'integrazione. Quando Soldini era ancora un ottimo regista.

Il film e' bello, confermo. Un tema simile lo si trova anche in "Allodole sul filo" di Jiri Menzel, gran filmone.

Permettimi l'OT: secondo me anche i film piu' recenti di Soldini sono molto belli.

Cosa mi consigli? Io dopo Brucio nel Vento ho mollato il colpo. Purtroppo, tolta qualche commedia leggera e discretamente piacevole, gli unici due registi italiani che ho apprezzato negli ultimi anni sono stati Garrone e Sorrentino.

"Brucio nel vento" non l'ho visto. Mi sono piaciuti molto gli ultimi due "Giorni e nuvole" e soprattutto "Cosa voglio di piu'". Dopo la parentesi poetico/cromatica di "Pani e tulipani" e "Agata e la tempesta" mi sembra che Soldini sia tornato al suo stile piuttosto misurato, che preferisco (ma non sono competentissimo).