Titolo

Vennero per gli zingari e non ero zingaro

4 commenti (espandi tutti)

Qui nessuno cerca di sopprimere la libertà d'espressione di Brecht (forse qualcun altro ci ha provato, a suo tempo): ma criticare il suo comportamento, come quello di Wagner e di altri, è libertà d'espressione (poi qualcuno può anche dire castronerie, e rientra nella libertà d'espressione criticarle).

Per inciso, qui non siamo nella Rèpublique. 

Re(5): 17 Juni 1953

Biba 16/10/2010 - 12:20

concordo, la critica è sicuramente costruttiva ed è un modo per confrontarsi e scambiarsi pareri giusti o sbagliati che siano

ma

la prosopopea di qlc che  dall'alto del suo piedistallo sentenzia, punta il dito, pensando di essere chissà chi e in più offende, scusa ma mi lascia un pò perplessa ,nel pollaio ci sono si galline ma anche tanti galli

questa è sempre libertà d'espressione sicuramente ma permettimi anche poca educazione poi.....

Re(6): 17 Juni 1953

palma 16/10/2010 - 13:49

Mai si chiese signor "biba" se i profitti tendano a zero?

poi qualcuno può anche dire castronerie, e rientra nella libertà d'espressione criticarle

Ciò non toglie che anche le castronerie si interpretano per gli amici e si applicano (o non si interpretano volutamente) per i nemici.