Titolo

Vennero per gli zingari e non ero zingaro

3 commenti (espandi tutti)

va bene ma facciamo a capirci: ho scelto un esempio strambo, un caso limite: cancellalo dal disco rigido

Ok, ma la mia voleva essere una risposta generica (e magari non ci son riuscito).

In poche parole in quello che è successo al prof "negazionista" non vedo niente di male, egli dice cose che per la storia ufficiale son baggianate, e l' università per salvare la propria reputazione lo vuole rimuovere. Il problema ci sarebbe stato se fosse stata la polizia ( o qualche benpensante) a zittirlo, magari fisicamente.

ps: se quando parlavi di caso limite intendevi moffa e non il matematico, questo mio commento è ovviamente inutile e superfluo, e più del solito.

Il problema è che nessuno di noi sa esattamente che cosa abbia detto il prof. Moffa e con quali argomenti lo abbia sostenuto. Il giudizio è sommario e basato sul sentito dire. Rimuovere il prof. Moffa è possibile, attraverso una azione disciplinare, o un procedimento  di licenziamento per manifesta incompetenza. Lo stesso procedimento  potrebbe essere iniziato contro un professore che insegna che 3+3 fa 33. Si tratta però di procedure molto complesse che prevedono tempi lunghi e garanzie per l'accusato. Nel 1969-70 mi ricordo le dimostrazioni studentesche a Berkeley che chiedevano il licenziamento di un tal professor Jenkins che aveva sostenuto che i negri sono meno intelligenti dei bianchi. Non credo che Jenkins sia mai stato licenziato. Lo slogan ancora risuona nei miei orecchi "Fire Jenkins close it down (the university)" O forse "fire Jenkinb, burn it down"