Titolo

Parliamo seriamente di Vendola (II). Concorrenza e mercato

1 commento (espandi tutti)

Complimenti prof. Brusco per la lucida e raffinatissima analisi socio-politica.

Mi permetta solo di aggiungere alcuni elementi che potrebbero chiarire il quadro teorico di riferimento e rendere maggiormente fruibile il suo pensiero soprattutto da parte delle giovani generazioni:

1) Innanzitutto non bisogna dimenticarsi che, ancora oggi, i comunisti mangiano i bambini, mancando riscontri empirici che neghino questa evidenza;

2) Gli italiani dovrebbero anche ricordarsi che l'Italia non fa più parte dell'Unione delle Repubbliche Socialista Sovietiche (URSS);

3) Si dovrebbe anche ribadire con chiarezza che non c'è nulla di male nella mercificazione del mondo: come è noto, il valore della vita umana è perfettamente calcolabile (gli assicuratori lo fanno tutti i giorni), così come è perfettamente calcolabile tutto ciò che esiste al mondo, compreso il mondo stesso o quella porzione di mondo nota come "pianeta terra" che, notoriamente, versa in ottima salute;

4) I politici non capiscono i modelli economici: invece di dedicarsi all'elaborazione di calcoli, formule, tabelle e grafici, si interessano ottusamente alle persone e alle loro azioni e interazioni: banali  e caotici epifenomeni del tutto ininfluenti sul quieto ed armonioso scorrere delle interazioni tra variabili quantitave;

5) L'ideologia dominante NON è il liberismo. Il liberismo non è neppure un'ideologia. E se dite il contrario siete dei blasfemi e degli infedeli.

Ecco, così si capisce tutto molto meglio!