Titolo

Lega Nord, da cura a cancro

1 commento (espandi tutti)

Beh, dai Boldrin, adesso se mi vedo un film di Muccino potrò dire che è superficiale o per contestarlo devo prendere la macchina da presa e telefonare a Stefano Accorsi? Lascia stare l'epoca postmoderna, tu apri un blog dove anticipi le tue interessanti teorie socioeconomiche, spesso piacciono ed ogni tanto c'è qualche coglione oltreoceano che si azzarda a criticarti e si diverte a farti incazzare... è il web, non il postmoderno!

Comunque, stando alla tua preziosa classificazione, il tuo concetto di

meccanismo politico di spoliazione e trasferimento

io lo trovo eccessivamente ri-descrittivo degli eventi, troppo vittima dell'impostazione "territoriale" che si è voluta dare al saggio

e la tua affermazione secondo cui

Cosa ha conseguito su questo terreno la Lega Nord in vent'anni? NULLA! Assolutamente NULLA!

oppure

Per queste ragioni, oggi, la Lega Nord è il cancro politico che va sconfitto

non credo affatto si possano considerare delle teorie.

Può essere una ricostruzione suggestiva, può dare degli spunti, è stata scritta da uno che mi sta simpatico, potrei condividerne le finalità, tutto quello che vuoi, ma, stando alle tue stesse classificazioni, mi pare di poter confermare che si tratta di una teoria piuttosto superficiale. :-)