Titolo

Lega Nord, da cura a cancro

1 commento (espandi tutti)

-- QUANTO A RADICAMENTO

Con i risultati delle ultime regionali ho confrontato i voti ottenuti per il consiglio comunale

Questi numeri secondo me non dicono nulla sul radicamente della LN. L'abuso del neretto e degli spazi verticali non aumenta la credibilita' delle tue affermazioni. Il circo mediatico e politico ha piu' volte annunciato con enfasi solenne la fine politica della LN, venendo ripetutamente smentito dai fatti.

In realta' il radicamento della LN e' forte e rimane forte, ha resistito con successo nel 1996 contro Polo, Ulivo e circo mediatico uniti, e' sopravvissuto ad una direzione politica incoerente e ondeggiante che non ha ottenuto risultati concreti a Roma, anche se ha ben governato localmente. Diversi anni fa sono usciti dalla LN tutti i consiglieri regionali veneti meno uno, con effetti trascurabili sul consenso veneto della LN stessa e con un sostanziale disastro elettorale per i fuoriusciti. 

Infine, secondo i sondaggi di opinione, il complesso degli elettori italiani ritiene la LN di gran lunga il partito piu' onesto, tra quelli che prendono un minimo di voti.

Certo esiste l'incognita della transizione da una leadership carismatica ad una leadership democratica: qui si giochera' il futuro della LN, che potra' comunque contare su un radicamento "inerziale" di alcuni anni dopo che Bossi avra' lasciato.