Titolo

Lega Nord, da cura a cancro

1 commento (espandi tutti)

Sul fatto che l'Italia sia un concentrato di conflitti d'interessi, convengo con te. Ma mi riesce difficile pensare che dei gruppi economici perseguissero un progetto politico (credo che tutti cercassero solo di arraffare fondi pubblici).

A me sembra che nel 2006 la grande industria abbia appoggiato il centrosinistra perche' -come ha detto Lallo- il centrodestra appariva bollito (ricordi le regionali 2005?).

Parimenti mi sembra che nel 2008 la grande industria abbia ripreso a flirtare con il centrodestra, peraltro ricambiata: pensa alla vicenda Alitalia, ponte di Messina, inceneritori di Napoli, autostrada libica, etc.

Ora il vento e' cambiato di nuovo: Confindustria considera Berlusconi inaffidabile (come dargli torto?) e sta puntando su FLI (perche' pensi che Gianfranco abbia fatto il grande passo?).

Berlusconi se n'e' accorto, e ha minacciato ritorsioni (vedi la storia del trattamento Boffo per Emma).