Titolo

Di chi è vittima l'Irlanda?

4 commenti (espandi tutti)

Ma il "cambiamento" è una fatica ed ha dei costi

Hai perfettamente ragione che il cambiamento costa e non poco,  infatti ho indicato che se la PA investe nel cambiamento si ottengono due benefici nel futuro, uno nel risparmio dei costi della PA stessa e il secondo nel risparmio delle imprese  e dei cittadini che usano applicazioni che diventano più diffuse e che avranno sempre di più un costo di penetrazione più basso (TCO più basso).

Inoltre anche se il costo fosse uguale faccio presente che chi vende sw MS se va bene gli rimane il 5% del fatturato, se vendi servizi di formazione e assistenza rimane sul territorio buona parte del fatturato, nell'altro caso va prevalentemente in US.

Quando gli OS alternativi a MS saranno convenienti, in misura tale da compensare questa "inerzia", la gente li utilizzerà per adesso una parte grossa ritiene preferibile sbattersi meno e tenersi MS.

Anche "inerzia" e "sbattersi meno" hanno un costo, il ritenere preferibile non è un'analisi del TCO e infatti si paga nel futuro, non per niente il nostro in Italia è già ben delineato.

 

Tu stai entrando nel merito se costi meno investire nel cambiamento o rimanere dove si è.

Questo ovviamente dipende dai casi, può anche darsi che in Italia la PA faccia un errore a non promuovere il cambiamento verso l'open source, però non si può assumere (come è stato fatto in alcuni commenti sopra) che tutti i clienti MS (o Apple) del mondo facciano lo stesso errore.

Esistono motivi, come quelli elencati da Marcello Urbani che portano alcuni a preferire MS rispetto Apple o rispetto Linux. Il pensare che Linux sia la soluzione migliore per tutti e che chi non lo usa sia obbligato o ignorante è una visione manichea e semplicistica.

PS

Che dici?

Il TCO se fatto bene considerà sempre anche i costi dell'inerzia e dello sbattimento (ovviamente non li chiamano così). Considera che nel mio discorso io parlo in generale anche del singolo utente dove lo "sbattimento" può essere un problema (la maggior parte della gente  deve usare il computer ma non sa smanettarci sopra) se ti riferisci solo alla PA ovviamente il TCO è più complesso ...tieni però presente che nella PA italiana lo "sbattimento" è sempre considerato il costo maggiore :-)

A proposito un aneddoto OT proprio di ieri: da Marzo la Polizia francese sta cercando di identificare un cadavere di donna annegata presumibilmente italiana, stufi delle non risposte della polizia italiana hanno chiamato ..."Chi l'ha visto?" cadavere identificato in 7 giorni nell'archivio on line della trasmissione.

Una cosa che penso di avere imparato è che non esiste il meglio a prescindere ma dipende dal contesto, se il magic quadrant di gartner mi dice che una applicazione è tra le migliori in circolazioni ma mi servono professionalità costose e di difficile reperibilità allora il contesto mi dice che la scelta può non essere opportuna.

Ciò non toglie che con i soldi propri ognuno può scegliere quello che ritiene più opportuno ed in ogni caso chi pensa che una soluzione sia la migliore per tutti (i contesti), mi fa pensare su che cosa ha mai fatto nella vita per dire una minchiata del genere :-) ... e soprattutto mi fa venire i brividi al pensierio del ruolo che tale persona ricopre nel lavoro.

la Provincia di Bolzano è passata a Linux lo scorso anno 

ECCO

 

le altre passano al Digitale Terrestre