Titolo

Due idee per Mariastella e chi verrà dopo di lei

5 commenti (espandi tutti)

Caro Boldrin,
il suo commento a cui avevo risposto sopra era questo:

***************

Caro Sylos Labini,
Davvero pretende di esser preso seriamente e di ricevere risposte dopo
un'introduzione di questo tipo?
Su cosa si fonda questa sua patetica arroganza?
Smetta di abusare il cognome che il caso le ha appiccicato: studi,
faccia ricerca e, soprattutto, si occupi di fisica. Il suo CV gliene sarà
grato ed eviterà di finire per essere considerato un "cosidetto fisico"
...
Se poi vuole discutere di politica universitaria, esponga i suoi
argomenti. Dell'auto-promozione a base di link, lei capirà, riusciamo a
viver senza.
Michele Boldrin

********************************************

Mentre ora, al suo posto, compare questo a sua firma

> Signor FSL,
>
> Davvero pretendi di esser preso seriamente e di ricevere risposte con un
> qualche contenuto dopo un'introduzione di questo tipo?
>
> Su cosa si fonda questa tua patetica, ed accademicamente ingiustificata,
> arroganza?
>
> Smetti di abusare il cognome che il caso ti ha appiccicato addosso:
> studia, fai ricerca e, soprattutto, occupati di fisica. Il tuo CV te ne
> sarà grato ed eviterai di finire per essere considerato un "cosidetto
> fisico" o "astrofisico" ...
>
> Se poi vuoi discutere di politica universitaria, esponi i tuoi argomenti,
> se ne hai - cosa che dubito, dopo aver dato una rapida occhiata alla
> sequenza d'insulti che pubblichi nel tuo blog, spacciandoli per
> ragionamenti.
>
> Dell'auto-promozione a base di link, tu capirai, riusciamo a viver senza.
> Se hai voglia di litigare con Francesco Giavazzi, scrivigli. Ha un
> indirizzo d'email molto semplice. Io non mi sognerei mai di venire a
> scrivere arroganti cazzate sul tuo blog al fine di mettermi in contatto
> con David Pines. Preferisco scrivergli direttamente: è più rapido oltre
> che leggermente più onesto ed elegante.
>

Dunque lei, oltre ad essere un maleducato, è anche molto scorretto perché per  un ovvio principio di correttezza non si dovrebbero cambiare a posteriori i commenti  (pare succeda pero' nei blog degli ultra' della Roma).
Di Giavazzi ho scritto pubblicamente e non ho certo bisogno di utilizzare questo sito per avere un contatto con lui (tra l'altro paragonare Giavazzi a David Pines - medaglia Dirac per la fisica e molto altro - e'  un po' ardito).

Infine sul mio blog non insulto nessuno ma cerco di replicare alle quotidiane panzane che ci propina la premiata ditta Giavazzi & co, oltre chiaramente a commentare sulla situazione dell'universita'  e su idee per un miglioramento del sistema attuale.

FSL

Giusto segnalare le scorrettezze, francesco, ma pazientiamo e ringraziamo ancora chi pubblica questo blog e consente l'apposizione di commenti agli articoli. Sarebbe meglio non essere insultati, ma ricordiamo anche, come fai tu, che gli ultras hanno i loro particolari codici di condotta.

RR

Veramente non capisco, le due versioni sono le stesse per quattro quinti, davvero il "lei" e l'ultimo paragrafo cambiano cosi tanto la sostanza ed il tono? Se peccato è, mi pare veniale, ma capisco non lo sia per chi lo ha subito. 

Anche a me non piace granché la possibilità di modificare i commenti, ma esistono indubbi vantaggi, di cui usufruiscono molti commentatori non così spesso da creare confusione. Per esempio, spesso succee che si metta il commento in un thread sbagliato, e che lo si cancelli e ricopi in quello giusto. Alla fine, non è ovvio che i benefici superino i costi ma lo pensa la maggioranza dei redattori. Questo, dopotutto, se non ricordo male è il primo caso di lamentela segnalato. 

Molto rivelatrice questa polemica, ed altrettanto rivelatrice la buona compagnia incontrata.

Le ho risposto in privato, Sylos Labini, visto che mi ha scritto in privato.

Vuole la polemica pubblica?

Non ne ho tempo e, in ogni caso, la versione finale del mio commento era disponibile per lo meno dieci-quindici minuti prima che apparisse la sua. Lo so perché ho controllato svariate volte per vedere se rispondeva, prima di spegnere ed andarmene a letto.

Fine, e mi faccia il piacere. Davvero non ha nulla di meglio a cui dedicarsi?

Dopodiché, se ha argomenti li posti.

Se invece, come l'evidenza suggerisce, viene solo a farsi pubblicità con commentini arroganti (come tutti quelli d'un certo tipo, lei si scorda d'aver aggredito per primo ... evidentemente non è abituato a ricevere lo stesso trattamento che lei riserva ad altri) d'ora in poi la ignorerò, come ignoro le continue apparizioni del suo nuovo fan.

Dialogo?

Carlo Carminati 31/12/2010 - 08:54

Caro Michele,

                    trovo le tue risposte a FSL decisamente sopra le righe, e penso che cio' sia controproducente, per vari motivi.

1) penso sia bene evitare sempre attacchi personali:  bisognerebbe rispondere sulla sostanza (quando ce n'e') altrimenti lasciar perdere;

2)  i redattori dovrebbero moderare;

3) se si vuole aprire un dibattito sulla riforma universitaria (o, piu' in generale, sulle sorti del paese) bisogna essere in grado di far dialogare posizioni diverse.

PS: riguardo alla modifica dei commenti, sono invece assolutamente favorevole. Anzi, trovo utile anche la possibilita' di far correzioni dopo eventuali commenti, barrando il testo corretto, cosi'.