Titolo

Due idee per Mariastella e chi verrà dopo di lei

1 commento (espandi tutti)

faresti bene a guardare anche l'asse delle ascisse della B5.3: siamo ultimi come "% of students who benefit from public loans AND/OR scholarships/grants". 

L'ho guardata, certo.  Se mettiamo insieme questa informazione con quella della figura riportata nel nostro post abbiamo un'altra prova del fatto che in Italia si spende in modo diverso (non so se sia bene o male, ma certo e' diverso).  L'unico modo in cui si puo' essere ultimi come % di studenti che beneficiano di aiuti pubblici ma sopra ad altri (Spagna e Francia, ad esempio) come % (sul PIL) di risorse utilizzate a questo scopo e' (a parita' di studenti, il che e' piu' o meno il caso secondo la figura C1.1 del rapporto) distribuendo relativamente molto a relativamente pochi studenti.