Titolo

Beati quelli che hanno fame e sete della Giustizia...

2 commenti (espandi tutti)

Anche in Inghilterra, il ministro della giustizia Clarke ha appena annuciato una (controversa) riforma della giustizia che portera' ad una riduzione nel numero di detenuti. La riforma prevede un maggior utilizzo di "comunity sentences" (non e' che voglio fare il figo scrivendo in inglese ma certe cose non so proprio come si dicono in italiano  .... e il traduttore di google mi dice che sono "le frasi della comunita'"!) ed una riduzione della pena per chi chiede scusa (quanto adoro gli inglese, chiedono scusa per tutto, anche quando non hanno fatto niente!).

In questo articolo si puo' leggere l'opinione del giornale "conservatore" Daily Mail, nonche' anche alcuni dati interessanti su crimini e prigioni. Nell'articolo si legge (come sappiamo) che:

"Perhaps the most convincing ­evidence comes from Italy. Between 1962 and 1995, the Italian government introduced no fewer than eight official pardons for a wide range of criminals, in one case reducing the prison population by 35 per cent. The result of releasing all these dangerous men on to the streets was predictable: a major rise in lawlessness within Italy. That is what we face in Britain if Clarke proceeds with his scheme. The Justice Secretary is blinding himself to reality."

Sembra che, per una volta, sia l'Italia ad essere pioniera di un cambiamento!!!!!.

OTC: Anche Super Mario (Balotelli) sta imparando cosa vuol dire vivere in una paese dove esistono regole ed arbitri. Ieri un altro cartellino giallo unito ai cori dei tifosi avversari "What a waste of money" ... what a joy!!!!  


Ottima citazione, chiarisce qual'e' la percezione che anche altrove hanno della nostra politica in materia di carcerazione.