Titolo

Beati quelli che hanno fame e sete della Giustizia...

4 commenti (espandi tutti)

dubito che un altro anno di carcere lo avrebbe reso miracolosamente una bravo cittadino.

 

Il punto è che il delinquente non deve fare quell'anno in più di carcere per diventare miracolosamente un bravo cittadino... deve farlo perchè deve pagare per le sue colpe. Se ti poni da questo punto di vista, ti risulta illogico uno sconto anche solo di un giorno.

Che sia colpa del cattolicesimo o che sia colpa del socialismo, in Italia una certa porzione (consistente) di opinione pubblica ha la tendenza a sopravvalutare la funzione rieducativa della pena, rispetto alla sua funzione afflittiva. E' vero che nella nostra costituzione è scritto che le pene devono tendere alla rieducazione del condannato... la nostra costituzione, tuttavia, è molto, molto sopravvalutata...

Per il resto, non credo che tu abbia torto. Non ho approfondito più di tanto, ma questa norma sembra in effetti l'ennesimo adempimento burocratico ed inutile. Con ogni probabilità i magistrati saranno sommersi di richieste (la legge è scritta male e non si capisce se la magistratura debba intervenire d'ufficio, tuttavia, essendo ciò impensabile per ovvi motivi, si agirà su impulso del detenuto) e nel dubbio rigetteranno le istanze.

E' vero, poi, che questa legge è nata per evitare le bacchettate della UE e quindi il Papa e Marx c'entrano pochino...

E' vero, poi, che questa legge è nata per evitare le bacchettate della UE

Sorry, a che "bacchettate" ti riferisici?

Periodicamente vengono stilati dei rapporti sulle condizioni di vita dei detenuti nei paesi europei, dai quali usciamo sempre male. Inoltre ci sono state nel corso degli anni diverse condanne del nostro paese al risarcimento del danno, su istanza del singolo detenuto.

Puoi farti un'idea della situazione esistente nello scorso anno da qui:

http://www.governo.it/Presidenza/CONTENZIOSO/contenzioso_europeo/relazio...

Scarica il capitolo n. 2 ( Analisi del contenzioso dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo ).

Nel sito dei radicali sicuramente troverai più materiale.

 

Ok. Grazie per il chiarimento e per il link, ;-).