Titolo

Beati quelli che hanno fame e sete della Giustizia...

5 commenti (espandi tutti)

A me i carabinieri,anni fa,hanno consigliato di fare comunque la denuncia,perchè in questo modo le forze dell'ordine hanno statistiche su cui decidere dove mandare le pattuglie a sorvegliare preventivamente e a cogliere sul fatto.A questo proposito avevo letto poco tempo fa del contrasto ai criminali seriali tramite programmi informatici,in cui sapere dove si sono svolti i crimini è fondamentale per capire dove è piu' probabile il prossimo crimine e sorvegliare questi posti.

Un napoletano responsabile commerciale del settore turistico, durante una cena a cagliari, ha raccontato che a Napoli di frequente viene fermato dalle forze dell'ordine, fa presente che lui va in giro con una bella macchina e che per lavoro è vestito elegantemente.

Di recente era stato fermato addirittura tre  volte nella stessa giornata, la terza volta abbastanza scocciato ha chiesto:

"scusate è la terza volta che vengo fermato oggi,  perchè non controllate per esempio quei ragazzi senza casco?"

La risposta è stata "che ne sappiamo noi se fermiamo quelli .... magari ci scappa una sparatoria!!"

Evviva la statistica sui controlli ... sui soggetti meno a rischio :)

 

Aneddoto per aneddoto...

Una volta un amico andò a cena con Giovanni Falcone in un ristorante a Palermo. A un certo punto Falcone gli fa: lo vedi quello due tavoli più in là? E' un famoso capo mandamento... L'amico sbigottito gli fece: e perché non lo arrestate subito? Falcone rispose: per mancanza di fondi.

Spiegò infatti che un arresto così importante si sarebbe portato appresso tutta una serie di arresti e di protezioni a confidenti di giustizia e altri collaboratori che in quel momento non ci sarebbero state materialmente le risorse...

Non so se scherzasse o meno, ma tant'è.

Aneddoti del genere potrei raccontarne anch'io, memore del servizio come carabiniere ausiliario: dal Vice brigadiere che aveva la lista di quali modelli di auto fermare ai controlli (cioè i modelli che, secondo lui, venivano guidati da "fighe"), al carabiniere ("congedato" a forza in seguito) che fermate le auto si faceva dare i documenti e poi, invece di copiare i dati, se li inventava per...fare prima.

In realtà anche se sono episodi reali ed assurdi è ingeneroso pensare che questi cialtroni siano rappresentativi delle forze dell'ordine. Avevo colleghi che per seguire indagini usavano tutto il loro tempo libero, sacrificando la loro vita privata (e rischiandola). Purtroppo, come altri settori dello stato italiano, anche qui si risente della scarsa meritocrazia, della mancanza di incentivi adatti e dell'inefficienza burocratica.

ahahah,a essere cattivi si potrebbe pensare che le statistiche servano a sapere le zone da evitare.

Il fatto che qui non ci siano grossi problemi mi fa ritenere pero' che fossero sinceri,perlomeno quelli che ho incontrato io.