Titolo

Una legge "inutile, demagogica e ipocrita" per il rientro dei talenti

1 commento (espandi tutti)

Avevamo detto che in realtà il provvedimento è più che inutile, è dannoso. Per capire perché si parta dal seguente pezzo estratto dall'articolo di Severgnini.

In quanto alla copertura finanziaria - hanno ricordato Alessia Mosca e Guglielmo Vaccaro, due tra i parlamentari che più si sono battuti per questa legge - «la questione non esiste: se questi italiani non rientrassero, il fisco non avrebbe nulla. Il rientro porta comunque un gettito extra. Senza contare che rientrerebbero talenti, capaci di muovere l'economia».

Si conferma che l'Italia ha molti parlamentari che non hanno una sufficiente alfabetizzazione logica e scientifica, e nemmeno la capacita' di reclutare, stipendiare e farsi spiegare da qualche alfabetizzato, possibilmente non parente e amico, che abbia un decente livello di conoscenza logico-scientifica...