Titolo

Una legge "inutile, demagogica e ipocrita" per il rientro dei talenti

18 commenti (espandi tutti)

Sono una banda di delinquenti specializzati nella presa per il culo del popolo.

La legislazione di questo tipo lo prova.

Siccome escludo che, messi assieme, Letta e Lupi siano così deficienti da pensare che una tale buffonata abbia il men che minimo effetto su gente seria (non perché i due siano particolarmente intelligenti ma perché, come il dibattito qui prova, ci arriva anche un subnormale a capire che questa cosa è una pagliacciata) non rimane che l'altra soluzione.

Questi giocano intenzionalmente a prendere per i fondelli i loro elettori, militanti, seguaci. Disgustoso.

Scusate, ma dopo 10 giorni d'Italia (sono arrivato il 14 sera, ma sono scappato per due giorni a Madrid :-)) ne ho un tale disgusto che mi sa che nemmeno le piste delle dolomiti riusciranno a compensare in futuro.

Questi giocano intenzionalmente a prendere per i fondelli i loro elettori, militanti, seguaci.

ma a che pro? in analoghe leggine incentivanti (fuoribordo, cucine, biciclette anche da corsa...tacchi,dadi e datteri, insomma) la manina delle lobbies era evidente e le cronache delle complicazioni penali ci allieteranno per lunghi anni a venire. ma non c'è una lobby degli espatriati, non hanno certo peso economico o elettorale.

io non escluderei affatto la coglionaggine semplice: fare danno per arricchire il curriculum personale di legislatori. per affermare di esistere, bipartisan.

 

Non di solo lobbying vive il membro della casta.

No, questa è propaganda per se stessi: noi siamo i moderni, i progressivi, quelli che hanno a cuore i ggiovani altamente qualificati, le nuove professioni, la competenza, la rava e la fava. In realtà siamo due politicanti di quarta categoria che han fatto carriera a botte di sagrestie, parroci, vescovi e look pseudo-yuppie. Però l'immagine che stiamo cercando di darci è quella dei progressivi jet-setters, per cui facciamo la legge per far tornare i cervelli, perché noi siamo a favore dei cervelli che tornano ... magari così torna anche il nostro! Oh, yeah ...

l'immagine che stiamo cercando di darci è quella dei progressivi jet-setters, per cui facciamo la legge per far tornare i cervelli...

visto che l'elettore medio se ne frega, e che i ggiovani altamente qualificati, giustificano la loro qualifica con un totale scetticismo verso provvedimenti del genere...

allora ci sono, non ci fanno! anche peggio, secondo il compianto prof. cipolla.

 

visto che l'elettore medio se ne frega

Quello medio (la casalinga di Voghera?) magari si, ma esiste una fascia di elettori "colti" che si rendono conto del problema del rientro dei  cervelli (magari perchè il figlio di un loro amico/cugino etc. ha fatto un Erasmus) e quindi vedono con favore generico una misura del genere. Dal punto di vista di un politico a caccia di voti, è un investimento a costo (quasi) zero (non tocca nessuna lobby e/o interesse costituito - c'è solo la fatica di firmare e rompere un po' le scatole per la calendarizzazione), con un ritorno di immagine positivo. Non farà vincere le elezioni, ma tutto fa brodo. Tanto più che hanno avuto il colpo di fortuna di convincere Severgnini, che ha un certo prestigio presso quel tipo di elettori

PS casomai mi  stupisco di Severgnini, che mi sembrava sveglio

 

PS casomai mi  stupisco di Severgnini, che mi sembrava sveglio

Temo che Severgnini sia pronto a bersi qualunque cosa da Enrico Letta, per cui ha una grande stima.

Ah, bene. Allora diventa assodato che tanto sveglio non è ...

Fino a ieri tendevo anch'io verso questa ipotesi, poi visto che a Natale si è tutti più buoni, ho pensato a cose peggiori ... La lettura del dibattito al Senato dà qualche spunto in merito http://bit.ly/hehsKK

PS nel mio post di ieri ho riportato erroneamente gli sconti fiscali del 20% (donne) e del 30% (uomini). Rileggendo meglio il testo del ddl, queste percentuali sono relative alla base imponibile, quindi gli sconti dovrebbero essere rispettivamente dell'80% e del 70%. La logica non cambia comunque.

PS2 nel sito http://www.controesodo.it/ ci si può 'divertire' a vedere la suite di proposte sul medesimo tema ...

...poi visto che a Natale si è tutti più buoni, ho pensato a cose peggiori ... La lettura del dibattito al Senato dà qualche spunto in merito

Posso chiederti a cosa ti riferisci? Non capisco

PS: gran bell'intervento Baldassarri.   

 

EDIT: parli forse di quel che dice Baldassarri stesso, sui bankers etc?

 

 

Quoto alcuni interventi del dibattito al Senato, così si capiscono meglio i 'pensieri cattivi' che sono nati sulle intenzioni intorno a questa legge (bipartisan nel senso che ognuno ha trovato il 'suo' motivo).

Treu (PD) "....

Questa non è una legge per i ricercatori nel mondo che devono ritornare in Italia .....

non è con tale provvedimento che possiamo far rientrare dei geni della ricerca dall'estero in Italia ....  noi vogliamo cioè contribuire, in misura limitata naturalmente, a una circolazione di manodopera altamente qualificata, di lavoro dipendente, di lavoro autonomo e di imprenditori .... 

Credo che se faremo aumentare il flusso di manodopera di qualità dall'Europa verso l'Italia, che è quasi a zero, avremo dato un grande contributo"

Sanna (PD) "....  dobbiamo ammettere che lo scambio che proponiamo agli Italians non è alla pari. Noi promettiamo un incentivo in molti casi non grande, perché non lo proponiamo ai grandi manager e ai grandi nomi della scienza, ma lo proponiamo invece e anche ..... a semplici giovani lavoratori laureati"

Qualcuno quindi tornerà con questa legge ... ma chi ?

ci arriva anche un subnormale a capire che questa cosa è una pagliacciata

E io che mi credevo di esser furbo con i miei conti del valore attuale netto :-).

Però, ecco, Severgnini non mi pare ci sia arrivato...

Però, ecco, Severgnini non mi pare ci sia arrivato...

 

Appunto. E severgnini conta in certi ambienti

Forse Michele si riferiva a "quello" che non aveva digerito il conto.

No, no. Io mi riferivo all'idea di fondo.

Il conto che Sandro fa, relativamente sofisticato per un non esperto, taglia la testa al toro.

Ma non ci vuole iddio per capire che uno sconto fiscale di tre anni non può fare alcuna differenza per una qualsiasi persona qualificata che sia emigrata e che creerà solo occasioni di "manipolazione" da parte dei soliti furbetti.

Tenete conto, poi, che la restrizione generica (avere una laurea) è talmente ridicola da far piangere, mi attendo tonnellate di furbi pizzaioli con la laurea triennale che fa Madrid, Londra o Parigi faranno finta di tornare in patria per qualche anno ...

Scherzavo! Si capiva a che dibattito ti riferivi e, comunque, vi stimo tutti moltissimo ma non manco neppure di autostima. Per quanto riguarda i conti, ho già prenotato i vecchi libri dello scientifico di mio cognato. Se ci sarà un dopo, ricordo il tuo consiglio del Kolmogorov e Fomin.

occasioni di "manipolazione" da parte dei soliti furbetti.

O più semplicemente di qualche fortunato. Chi ha già deciso di tornare in Italia nel 2011 si troverà, grazie alla legge, con un inatteso e simpatico regalo. Peccato non ci sia alcuna ragione di efficienza o equità per fare tale regalo.

mi sa che nemmeno le piste delle dolomiti riusciranno a compensare in futuro.

Adesso non esagerare.... e poi ci si può sempre unire a quei finti tirolesi, ma autentici terroni, che propugnano l'indipendenza...

permalinkato sul mio profilo facebook :) (edit: non so usare questo coso, in realtà su fb ho linkato il primo commento di Michele Boldrin).