Titolo

Rigore Morale e Solidarietà

2 commenti (espandi tutti)

Bene, ok, ci ho messo un po' ma adesso ho capito perché si potrebbe configurare un danno erariale di 30 euro al mese.

Concesso questo, siamo d'accordo che è un cavillo? E siamo d'accordo che il lavoro del sindaco sarebbe quello di risolverli, questi problemi, invece di minacciare le maestre? E siamo d'accordo che queste maestre molto probabilmente hanno agito in buona fede, se non altro perché per capire che c'è un possibile danno all'erario ci vuole una laurea in giurisprudenza?

Perché questi credo siano i punti importanti, non la lettera della legge in fatto di buoni pasto.

ma non è così : l'esborso da parte della P.A. è sempre X ( costo del pasto delle maestre )  sia che mangi la maestra , sia che mangi la bimba , sia che la maestra butti il suo pasto nel cesso o in faccia al sindaco.

Per troncare questa discussione surreale ( capisco i tempi della giustizia in Italia ) facciamo finta che la maestra si sia dovuta assentare quando aveva già il pasto servito e che la bimba ne abbia aprofittato per mangiarselo.

Non peculato quindi ma furto : i giuristi del forum mi possono confermare che a 4 o anche 5 anni non si è perseguibili?