Titolo

Rigore Morale e Solidarietà

1 commento (espandi tutti)

3) E deve mangiare tutto per non causare danni all'erario.

Alberto, tu veramente pensi che :

A il sindaco abbia agito per impedire una irregolarità?

B che abbia fatto la cosa migliore e la più importante da fare in questa vicenda?

C che questo sia il comportamento standard che si applica in questi casi ?

Perchè si discute di questo:

La morale della favola, a mio modesto avviso, e' che:

  • Solo in apparenza il sindaco rappresenta le regole e il rigore, e le maestre la trasgressione buonista e miope, incurante delle conseguenze delle proprie azioni.

  • In realtà le maestre rappresentano la libertà degli individui di trovare accordi e soluzioni a spese proprie e NEL RISPETTO DELLE REGOLE mentre il sindaco e la direttrice incarnano l'invadenza dei burocrati sempre tesi nello sforzo di spingere l'esercizio del proprio potere troppo in là.

Stavolta, a dirla tutta, si sono spinti al di là della soglia del ridicolo. Sono arrivati a quella del pericolo ...

 

Ed è la risposta a queste domande la discriminante (almeno a mio parere)