Titolo

L'unità e la dis-unità d'Italia. Dialogo. (I)

4 commenti (espandi tutti)

Siamo arrivati a 6600 euro – cioè ad un reddito mensile pro capite superiore all’attuale pensione minima - solo nel 1959.

6600 euro mi sembra molto alto a meno che non siano a prezzi attuali.

a prezzi di mercato il più remoto dato Eurostat è 2900 euro pro capite / anno nel 1974.

nel 1962 i neodiplomati meglio pagati venivano assunti a 600 euro netti / anno ( 90000 lire ( 45 euro ) al mese di IBM o OLIVETTI ) , un decimo del reddito medio.

Come se oggi un neodiplomato portasse a casa 2300 euro netti / anno ( 177 euro al mese )

Anche a me  un reddito annuo pro capite di 6600 euro nel 1959 sembra esagerato.

Mi ricordo che nel 1966 un neo-laureato era assunto in banca con uno stipendio mensile netto tra ottantamila e centoventimila lire (quindi poco più di ottocento euro annui netti).

 

E' OVVIO che è a prezzi 2009. Nessuno fa confronti intertemporali a prezzi correnti - siamo storici ma mica stupidi

Grazie, non l'avevo capito.

Ai valori 2009, lo stipendio annuo del neo-laureato assunto in banca poteva ammontare a 14.000 euro circa.