Titolo

Ahi, ahi ahi, Professor Sartori...

1 commento (espandi tutti)

una scienza dovrebbe essere previsiva in funzione degli strumenti che ha. astrarre la realtà ad un modello ha lo scopo tipico di usare quel modello per valutare - in maniera più o meno dettagliata - quel che potrà accadere nel futuro, o no? Nel caso dei geofisici, che ha citato nell'articolo linkato, la statistica viene in aiuto per valutare il rischio di evento sismico, in assenza di proxies correlate al fenomeno (anche se qualcuno ci sta provando a cercarle).

L'economia è pur sempre una scienza sociale, però possiede moli di dati e indicatori da analizzare. Io mi ricordo di un editoriale del Corriere di agosto 2006 - cioè in piena crescita, per intenderci quando nel governo Prodi cercavano di capire come spartire il 'tesoretto' - in cui si parlava di crisi nel mercato immobiliare USA che poteva minacciare l'Europa. E se era arrivato sul Corriere, voleva dire che nell'ambiente se ne parlava da qualche tempo. Quindi capacità previsiva l'economia - seppur spannometrica - la possiede, però la presenza di diverse teorie e scuole di pensiero fa dare n-mila interpretazioni diverse.