Titolo

I sandali del Cairo, Tripoli, Tunisi ... (3)

1 commento (espandi tutti)

Non capisco per quale motivo i governi occidentali avrebbero avuto interessi economici  a rovesciare Gheddafi dato che già facevano affari con lui,anzi avrebbero avuto tutto l'interesse a voltarsi dall'altra parte dato che le spese militari gravano su tutta la popolazione e a beneficiarne sono solo i produttori di armi. 

 

->  Forse perche' non volevano una situazione di guerriglia lunga e protratta? Avevano capito che in un modo o nell' altro la situazione doveva cambiare e hanno fatto si' che cambiasse in modo veloce. Peccato che ci siano rimasti presi dentro molti morti (anche se pochi rispetto all' altra operazione di GW Bush in Iraq). Le faccio una domanda io, invece. 

Le pare che la Nato abbia dato priorita' numero uno a un' uscita di Gheddafi che comportasse il minimo possibile di perdite umane? Le pare che in questo forum qualcuno se ne freghi qualcosa se i morti civili si potevano minimizzare? 

 

Poi mi scusi ,davvero,non si offenda ma questa cosa di permettere a Gheddafi di ricandidarsi dopo 40 anni di sangue con tanto di attacchi aerei ,cosa che nemmeno Hitler osò, mi ricorda tanto questa scena.Non se la perda ci clikki su c' è da scompisciarsi

Cosa dice che non ha osato fare Hitler? Attacchi aerei su Stalingrado (2 milioni di morti in totale)

E cosa va a tirare in ballo Hitler, quando molti Presidenti Usa recenti hanno provocato direttamente o indirettamente piu' morti civili di Gheddafi in 40 anni?

Questo ha impedito a loro di ricandidarsi?

Gentile Sig. Costantino, lei mi pare una delle poche persone che ragiona qui, si vada a leggere cosa ha fatto Reagan in Sud America e le decine di migliaia di morti che ha procurato e poi mi dica se questo ha impedito la sua ricandidatura.

Pare che sia uno dei Presidenti piu' popolari invece.

Come cercavo di spiegare, il numero di morti che fai non conta, conta se sei dalla parte giusta, perche' molta gente tende a considerare un morto di una nazione vicina alla propria molto ma molto piu' importante di un morto di una nazione che manco sanno dove sta. Fintanto che ammazzi colombiani, cileni o africani, gli Europei se ne strafregano o quasi. Gheddafi non ha causato piu' morti di Reagan o Kissinger o Stalin, anzi probabilmente (molti) di meno, il punto non e' quello. Il punto e' che la gente ragiona con mentalita' us vs them, e Gheddafi era uno degli "altri"