Titolo

I sandali del Cairo, Tripoli, Tunisi ... (3)

5 commenti (espandi tutti)

 

Come si può essere così insensibili di fronte alle drammatiche suppliche degli amici di vecchia data? (specie se, a quanto pare, non ne sono rimasti più molti in giro)

Qui l'originale dell'esclusiva (in francese) sul Paris Match. Certo che SB il canale diretto di interlocuzione con MG se l'è giocato davvero male.

La posizione italiana nella questione libica mi ha ricordato quella già tenuta nella prima e nella seconda guerra mondiale: "un po' di qui, ma anche un po' di là". Il capolavoro da questo punto di vista credo sia di Mussolini, quando il 1° settembre 1939 dopo l'invasione della Polonia, ci dichiarò in guerra al fianco di Hitler, ma "non belligeranti".

Siamo ancora drammaticamente gli stessi. E poi si stupiscono se non abbiamo credibilità politica internazionale.

 Il capolavoro da questo punto di vista credo sia di Mussolini, quando il 1° settembre 1939 dopo l'invasione della Polonia, ci dichiarò in guerra al fianco di Hitler, ma "non belligeranti".

Non ho tempo per cercare il link, ma credo tutti ricordino le assicurazioni di BS e La Russa secondo cui la nostra aviazione militare era impegnata nella guerra ma non sparava. Non belligeranti, appunto.

In questi casi "non belligeranti" e' solo un eufemismo per (non) dire "imbelli". Che tuttavia mi pare la definizione che meglio descrive la nostra classe dirigente.