Titolo

Le fatiche di Sisifo

2 commenti (espandi tutti)

 

                                    La causa di tutto questo, ci viene detto, è l'art. 41 della Costituzione, che chiaramente impedisce la libera impresa (...).

 

marco, anch'io sono dell'idea che, la modifica dell'art. 41, non sia affatto necessaria, per alleggerire il carico degli adempimenti che, l'imprenditore o chi abbia intenzione di diventarlo, deve compiere.

Il dibattito sull'art. 41, per quanto ho potuto leggere io, e volendo limitarsi ai soli giornali/periodici non specialistici, vede fronteggiarsi due posizioni. 

Una posizione, mi sembra possa essere ben sintetizzata dagli interventi di Francesco Forte, e di Daniele Cirioli. Tale posizione, ritiene sia necessario intervenire, in senso liberista, sui commi II e III, dell'art. 41.

Un'altra posizione, invece, ritiene non necessaria la modifica dell'art. 41, essendo sufficiente, per raggiungere lo stesso risultato, intervenire sulla cd. Legislazione primaria, vale a dire Leggi del Parlamento, e Atti normativi del Governo. Tale ultima posizione, è sostenuta da Mario Monti e Serena Sileoni1.

marco, i molti adempimenti cui è costretto chi volesse depositare un Brevetto, sono - quasi - tutti previsti dalla Legislazione primaria. Già abrogare un po' di queste Leggi, renderebbe assai meno gravoso il peso degli adempimenti a carico di chi intende depositare un Brevetto. Cosa c'entra, allora, la modifica dell'art. 41, Costituzione, con tutto questo?

 

 

_____________

1 Il link all'articolo non funziona. Per chi volesse, è possibile leggere l'articolo al seguente indirizzo: www.chicago-blog.it/2010/06/19/modificare-l'art-41-cost-an-cur-quid-e-quomodo/ 

Niente, assolutamente niente. Difatti l'art. 41 non è l'inizio di un percorso a ostacoli, voluto invece dal legislatore ordinario. Però siate un pò meno seri, via. Non si capiva l'ironia ?