Titolo

Oh Mia Bela Madunina: Il Programma di Pisapia

3 commenti (espandi tutti)

Alcuni si', altri no. Chi dice che regole etiche negli appalti sono suicide secondo me no. Vedi le ragioni nel post, soprattutto la questione inefficienza

Non capisco bene la questione dell'inefficienza. Ovvero, ci muoviamo nella storia classica in cui mettere frizioni sul mercato produce risultati subottimali-inefficienti. Ma qui si parla di regolamentazione delle procedure di appalti pubblici. Ora l'ipotesi implicita è che partiamo da una situazione di ottimo, in cui le istituzioni già funzionano bene, nel senso che garantiscono un efficiente funzionamento del mercato; in questo quadro forse (ma solo forse) potrei accettare l'argomento dell'inefficienza. Ma in Italia mi pare che questo non sia il caso; con imperfezioni fortissime di mercato che tutto producono tranne che efficienza. Per come la vedo questa questione, questa regolamentazione potrebbe tanto migliorare come peggiorare l'efficienza; ma non capisco la sicurezza sul secondo effetto.

Ma che c'entra. Un appalto in cui le condizioni per vincere non sono chiare (perche' tante e non ben definite) da piu' spazio alla manipolazione per interessi personali da parte dell'appaltatore che non un appalto in cui si corre sul prezzo date le caratteristiche del bene da costruire. in principio si puo' provare a definire meglio le condizioni, ma essendo esse (nell'idea di Pisapia) associate all'impresa e non al bene da costruire questo e' difficilissimo. Come definire ad esempio l'uso del lavoro precario? Come comparare contratti di lavoro diversi? Come categorizzare imprese subappaltatrici (questo gia' si e' dimostrato difficile per evitare imprese mafiose)? Come sommare condizioni diverse (conta di piu' avere una alta percentuale di donne o meno precari)?....

PS Le persone che pensano che il mercato e' meraviglioso a prescindere sono pochissime (specie in Italia). Questo e' un nemico creato da gente senza idee ne' capacita' analitiche per poter fingere di averle (idee e capacita' analitiche).