Titolo

Oh Mia Bela Madunina: Il Programma di Pisapia

3 commenti (espandi tutti)

Si, intendevo proprio voi.;)

Ho visto che eravate interessato alla situazione della Lega Nord e vi ho segnalato questo bell'articolo.
E' verissimo che le liste civiche scombussolano i calcoli: non per niente in Veneto l'anno scorso c'è stata una grossa battaglia tra PdL e Lega per decidere se fare o non fare e chi inserire in una eventuale "lista Zaia". Hanno deciso di non farla, e, secondo me, questo ha favorito la Lega ("voto Zaia e voto Lega, per dare più forza a Zaia", specie tra quelli che, senza Zaia, avrebbero votato Bortolussi).

L'articolo citato mostra anche i dati di confronto con le regionali dell'anno scorso, su cui potete fare le sue considerazioni su di uno spazio più ampio del Comune di Milano:

http://www.termometropolitico.it/comunali-2011-il-voto-ai-partiti/

 

io non contesto ciò che dici

nel mio intervento iniziale io parlavo solo di Milano e sostenevo che la Lega si sta dissolvendo come neve al sole in Lombardia dove è nata e dove la gente oramai la conosce bene.

Per dire a Varese Fontana si è apparentato con l'UDC (sì l'UDC che di solito fa schifo alla Lega) non l'avesse fatto una maestrina l'avrebbe mandato a casa.

E Fontana è uno dei pochi esponenti leghisti che riconosco capace e galantuomo.

E' verissimo che le liste civiche scombussolano i calcoli: non per niente in Veneto l'anno scorso c'è stata una grossa battaglia tra PdL e Lega per decidere se fare o non fare e chi inserire in una eventuale "lista Zaia". Hanno deciso di non farla, e, secondo me, questo ha favorito la Lega 

il resto non c'entra nulla : mi piacerebbe sapere come il TP ha tenuto conto delle liste civiche per potere paragonare correttamente i dati.

Se non consideri le liste civiche i partiti più grossi escono penalizzati dai confronti.

Quanto al"voi" che hai usato un po mi irrita perchè è molto fasista.

 

Quanto al"voi" che hai usato un po mi irrita perchè è molto fasista.

Non va mai bene niente!

nel mio intervento iniziale io parlavo solo di Milano e sostenevo che la Lega si sta dissolvendo come neve al sole in Lombardia dove è nata e dove la gente oramai la conosce bene.

Ah, beh, allora diciamo cose diverse. Ma direi che la Lega Nord, nell'altro posto dove è nata (prima di essere trafugata da Bossi) e dove è conosciuta altrettanto bene (il Veneto), non va così male, al confronto del PdL. D'altro canto la vitttoria amministrativa del centrosinistra del 2011 è tutta nel nord-ovest. In Veneto il centrosinistra su 76 Comuni ne perde 6 (secondo gli ultimi calcoli)... E la Lega non va così male, a confronto col PdL, il quale è attualmente il terzo partito in Veneto...

Il TP penso abbia messo le liste civiche in "altre liste". Infatti queste liste del centrodestra aumentano dal 6% e qualcosa delle regionali al 10% e qualcosa delle provinciali.

Poi non ho capito due cose:

- la presenza o l'assenza delle liste civiche c'entra qualcosa o non c'entra nulla? Ci si può ragionare sopra, oppure no?

- e poi: è vero che se le liste civiche non sono considerate i partiti più grossi escono penalizzati; ma cosa fa presumere che sia il PdL e non la Lega ad essere penalizzato dalle liste civiche? In Veneto, dal 2008, la Lega è il partito più grosso...

Qui: http://www.demos.it/a00592.php?ref=HRER1-1 altri dati.