Titolo

Episodi di cialtroneria elettorale

2 commenti (espandi tutti)

E' mio personalissimo parere che tra le "colpe" di Berlusconi ci sia quella di aver ucciso la destra italiana - sostanzialmente fagocitando l'AN del dopo Fiuggi, fino a digerirla piano piano, espellendone alla fine gli elementi più carismatici (con appunto più carattere, non certo adatti a governare)- e sopratutto quella di aver dato nuovo vigore ad una sinistra-tradizionalista, che nella prima metà degli anni '90 si stava avviando sul viale del tramonto, e che si sarebbe potuta trasformare in una sinistra più affine ai socalisti europei. Il legame che si è creato tra comunisti e giustizialisti, ingessati sulla contrapposizione contro Berlusconi (che tutto è tranne che un autentico anticomunista liberale, visto i socialisti di cui si circonda, stile Tremonti e Sacconi), ha ritardato tale sviluppo.

EDIT- da come ho scritto il commento sembra che io sia di destra o persino un nostalgico di AN o ddell'MSI. Chiaramente no, non tifo per nessuna delledue barricate :-)

Concordo anche io con questa visione;

Berlusconi è anche (non solo s'intende) "la grande giustificazione" che chiunque può usare (e usa) per liberarsi delle proprie responsabilità politiche.

Ed è diffusa la convinzione che sparito lui noi si torni a vivere in paese "normale", e di riflesso che prima di lui fossimo in un paese "super".

Una volta libertici di lui dovremmo liberarci dei suoi amici e dei suoi nemici, cosa lunga ammesso che ci si riesca...