Titolo

Incompetenti, per fortuna.

3 commenti (espandi tutti)

Ricevo da Amazon.it:

Dal primo settembre entrera' in vigore una legge che limitera' gli sconti che potremo offrirti sulla nostra selezione di libri in italiano.

Cosa ci e' sfuggito, ne'elam?

 

L'applicabilità dalla legge ad Amazon non è certa, ma probabilmente per loro è conveniente accettarla, tanto avranno comunque il successo che hanno in ogni parte del mondo e senza neppure il bisogno di fare sconti (visto che nessun'altro li potrà fare).

Il tutto senza neppure irritare i clienti, visto che la politica degli sconti bloccati è imposta.

Re: come mai?

ne'elam 9/8/2011 - 14:49

Cosa ci e' sfuggito, ne'elam?

Ho una certa praticaccia dei responsabili legali di imprese. Prima di andare allo scontro quelli di Amazon vogliono essere ipersicuri di non impelagarsi in costose battaglie legali e preferiscono che sia qualcun altro a fare le sale boulot. Secondo me aspettano, e magari sperano, che qualcun altro lo faccia al posto loro. Osserveranno come si mette la faccenda e poi vedranno il da farsi. Tieni presente che questa iniziale prudenza potrebbe essere stata indotta dal fatto che la legge stabilisce anche che

3. Decorsi dodici mesi dal termine di cui al comma 1, il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, con il Ministro per i beni e le attività culturali e con il Presidente del Consiglio dei ministri ovvero, se nominato, con il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria, nel quadro delle rispettive competenze, trasmette alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l’informazione e l’editoria, che provvede al successivo inoltro alle Camere, una relazione sugli effetti delle disposizioni della presente legge sul settore del libro.

Quindi immagino che al momento opportuno produrranno tutto quello che c'é da produrre, studi ricerche, analisi ed immancabili e autorevolissimi pareri proveritate a luminari della materia che danno loro ragione.