Titolo

E se abbassassimo le tasse?

4 commenti (espandi tutti)

Fermo restando che il tema abbassare le tasse mi trova d'accordo,visto che la pressione fiscale delle imprese è alta in confronto agli altri paesi e visto quello che lo stato guadagna da ires e irap(60 miliardi

piu' 10 che provengono dall'irap pubblica)anche un taglio alle imposte delle imprese mi sembra intelligente e necessario ad attrarre investimenti italiani ed esteri.

D'accordo che le imposte alle imprese andrebbero ridotte. Io però credo che una misura ancor più gradita sarebbe la semplificazione.

La butto lì.

 

  • Due sole imposte, una diretta e una indiretta al posto di tutti balzelli cazzi e mazzi esistenti
  • Possibilità di rateazione  mensile del versamento di entrambe le imposte (a scelta dell'impresa)
  • L'imposta diretta che grava solo sugli utili distribuiti nessuna tassa a chi reinveste
  • Sostituzione di tutti gli adempimenti burocratici con la compilazione on line di un form con frequenza mensile
Ovviamente poi ci dovranno essere dei controlli per vedere se quello che dichiari nel form è vero.

 

Come imprese queste cose lo chiediamo da anni, ma non c'è peggior sordo...

Una delle cose che sento dire in giro è che le imprese non hanno "accettato" lo scambio IRAP a zero in cambio di 0 contributi alle imprese perchè non si fidano. Semplicemente non ci si può fidare di chi dice "niente aumenti dell'Iva" e due giorni dopo lo mette nero su bianco (l'aumento, ovviamente).

In effetti la diminuzione del carico fiscale sarebbe la ciliegia sulla torta,dopo aver diminuito e riformato la burocrazia e portato i processi civili ad uno standard europeo,pero' delle tre riforme la ritengo la piu' semplice e immediata oltre ad essere quella che viene notata subito dall'investitore(non vorrei sbagliarmi ma la svizzera promette esenzione fiscale decennale per industrie che delocalizzano e mi sembra un ottima idea)