Titolo

E se abbassassimo le tasse?

1 commento (espandi tutti)

L'idea di base (taglio stipendi pubblici cresciuti più della media in cambio di meno tasse sul lavoro privato) è condivisibile e sarebbe attuabile con tutti gli accorgimenti tecnici del caso. Non potrà mai essere attuata da chi ha basato sui favori a certi segmenti il proprio potere, come dice Giuseppe Bottacin, ma solo da un governo con "tutti dentro" e potere ad uno che non dovrà essere rieletto (il senso dell'ipotesi Draghi di Massimo).

Con l'avvitarsi della situazione in area Euro e con l'Italia così "venduta" su tutti i mercati, un tale scenario  non lo vedrei neppure ora molto lontano perché, se non aumentiamo velocemente la nostra affidabilità politica, difficilmente potremo continuare a finanziare il debito.

Dando quindi per valida quell'ipotesi politica avanzata da Massimo, credo che non solo questa, ma anche ben più radicali misure (sulla falasiga della proposta Boldrin di inizi agosto) andranno  prese per riorientare completamente la nostra struttura di bilancio pubblico e dare contributi alla crescita.