Titolo

Paginetta di appunti (I): Come si "ripaga" il debito pubblico

1 commento (espandi tutti)

svalutazione: si esce dall'Euro e si svaluta la valuta; cioe', anche in questo caso, si ripaga il debito ma con una una moneta dal minore potere d'acquisto (beni esteri sono presenti nel paniere di italiani e non).

A me sembra che non ci siamo. Se ho un debito denominato in euro e offro di pagarlo con un'altra moneta, a maggior ragione se ha un minore potere d'acquisto, si tratta di un default molto evidente, altro che mascherato, allo stesso modo della ristruttirazione. Mascherato sarebbe se il paese fosse già fuori dall'euro o da qualsivoglia unione monetaria e svaluti la propria moneta, nel caso che i debiti siano denominati in questa, più o meno come hanno fatto gli USA tre o quattro volte nel XX secolo.

L'inflazone invece è ben mascherata: pensate che ho dei titoli di Stato indicizzati, e lo Stato mi chiede di pagare le tasse anche sulla rivalutazione determinata dall'inflazione, come se fosse un reddito mentre invece si tratta di un risarcimento di un danno (quello causato dallo svilimento del valore della moneta) che per definizione non deve essere considerato reddito.