Titolo

Analisi della manovra Monti. Parte 1: misure economiche

3 commenti (espandi tutti)

Vediamo come è cambiata la spesa locale dagli anni 80 al 2009.

Premetto che in questo periodo ISTAT calcola che l'inflazione, o meglio i prezzi al consumo, sono aumentati del 373,77%

ISTAT pubblica i dati di bilancio anche per le amministrazioni locali e le tavole 6,7 e 8 elencano la spesa locale di regioni, provincie e comuni dal 1980 al 2009. Forse c'è anche un documento piu' aggiornato ma anche cosi' basta.

Regioni:
Spesa del personale + 1132.52%
Spesa per consumi finali + 666.47%
Uscite complessive +1122.19%

Province:
Spesa del personale + 286.58% (meno dell'inflazione, quindi)
Spesa per consumi finali + 456.56% (meno della spesa regionale)
Uscite complessive + 500.84% (meno della spesa regionale)

Comuni:
Spesa del personale + 380.75% (come l'inflazione)
Spesa per consumi finali + 727.87%
Uscite complessive + 604.46%

Il confronto non è completo se non prendiamo anche in considerazioni le spese dello stato centrale (senza le spese locali, naturalmente).

Amministrazioni centrali:
Spesa del personale + 649.89%
Spesa per consumi finali + 709.37%
Uscite complessive + 658.38%

 

si,anche io avevo fatto in parte queste analisi...pero' la suddivisione tra i vari livelli diventa difficile,visto che in questi anni sono state spostate compenze da un livello all'altro...

Ok, per esempio molti compiti sono passati alle regioni. Ma allora la situazione dovrebbe mostrare un aumento in un livello e la diminuzione in un altro. Ed il totale generale dovrebbe essere invariato (considerata l'inflazione). Se la spesa aumenta o è perché ci sono nuovi compiti (che prima la collettività non aveva) o si è assunto troppo personale per gestire i compiti già previsti.