Titolo

Analisi della manovra Monti. Parte 1: misure economiche

1 commento (espandi tutti)

 Lusiani: "a me sembra ovvio che nel Sud Italia una perc. di popolazione maggiore che nel Nord e' impiegata in piccole imprese, attivita' autonome (tra cui gli artigiani), oppure economia totalmente sommersa"

che a te sembri è evidente che sia vero, col cavolo. Non credo serva ripeterti che probabilmente ti mancano informazioni o ne hai di distorte: il sommerso meridionale è in gran parte in agricoltura e spalmato su garzoni di bar et similia, il mondo artigiano (per norme contributive, e burocrazie varie) è sommerso in percentuali simili ai dipendenti comunali o A2A che fanno il doppio lavoro a Bologna e non c'entra nulla con i numeri (ufficiali) che ti riportavo. Al sud manca la materia base per fare l'autonomo/artigiano: la "libertà" ovvero non dover rispondere a "qualcuno" degli affari che fai (sai, quei "qualcuno" sanno esere più convincenti del Fisco...) e quindi c'è il minimo indispensabile di attività e a patto che non s'allarghino troppo.

Sui disoccupati "cronici" del sud e sul loro lavorare in nero c'è poco da aggiungere, tanti lo fanno (per campare) e non ci si arricchiscono.. chiaro il concetto e la diversità col nord..?