Titolo

Il governo Monti, i Politici, e la Fase 2

9 commenti (espandi tutti)

Ottime le argomentazioni di Giulio e la rappresentazione del gioco tuttavia secondo me esiste un altro giocatore (La M di Mercato è già occupata da Monti per cui userei B per Borse) da prendere in considerazione e per nulla nascosto. Anche B silura o approva l'esito totale del gioco già descritto e siccome sia M che P sono perfettamente consapevoli delle decisioni che B puo' prendere (altrimenti M non sarebbe al posto che ha oggi dopo la tempesta dei primi di novembre) direi che P deve stare molto attento a cosa decide di silurare. I mercati, ritengo, stanno proprio aspettando le misure che possono portare alla ripresa, unico modo per sostenere in modo credibile un debito pubblico di quelle dimensioni, e vedrebbero malissimo la bocciatura delle misure in tema di lavoro, liberalizzazioni, privatizzazioni.

Qui c'è anche l'aspetto temporale, del rinnovo dei titoli di debito pubblico a scadenza. M deve cercare di far passare importanti trances della Fase 2 prima delle piu' importanti scadenze (sarebbe interessante avere un calendario mensile per capire i tempi). Cosi' M lascia che sia B a influenzare P.

(sarebbe interessante avere un calendario mensile per capire i tempi)

queste le scadenze in miliardi: possono aumentare, solo ormai oltre marzo, solo per emissione di bot a 3 mesi e flessibili (poco probabile) qui e sotto l'elaborazione

 

dicembre 22,5

gennaio 25,8

febbraio 42,5

marzo 44,2

aprile 45,4

maggio 15,3

totale 195,6

 

Ho fatto un rapido copia&incolla delle scadenze 2012 in un calc di openoffice e ho fatto una tabella a campi incriciati per tipo di titolo e data di scadenza, raggruppando le date per mesi.

Questo il risultato.

 

Somma - Circolante Tipo
Scadenza BOT BTP CCT CTZ Totale Risultato
gen 15'200'000'000 15'200'000'000
feb 16'735'000'000 25'807'727'000 10'600'000'000 53'142'727'000
mar 17'050'000'000 14'871'255'000 12'277'339'000 44'198'594'000
apr 17'600'000'000 15'478'707'000 12'274'000'000 45'352'707'000
mag 15'268'000'000 15'268'000'000
giu 6'115'000'000 6'115'000'000
lug 7'425'000'000 17'054'576'000 24'479'576'000
ago 7'150'000'000 11'501'000'000 18'651'000'000
set 8'250'000'000 11'490'469'242 19'740'469'242
ott 7'700'000'000 18'373'300'000 26'073'300'000
nov 5'500'000'000 13'475'657'000 18'975'657'000
dic 18'685'939'000 11'833'210'000 30'519'149'000
Totale Risultato 123'993'000'000 121'761'973'242 25'752'996'000 46'208'210'000 317'716'179'242
Media mensile 26'476'348'270

a giugno si dovranno aggiungere i bot 6 mesi che saranno emessi a fine dicembre, a luglio quelli che saranno emessi a gennaio e coì via (8-9 miliardi per mese)

Vero, Francesco, c'e' quest'altro giocatore fondamentale.

Il debito si puo' stabilizzare con un avanzo primario pari agli interessi, e questa probabilmente e' la cosa piu' importante per i mercati in questo momento (certo, se tutto il debito in scadenza dovesse essere rifinanziato al 6% l'avanzo primario necessario a garantire debito stabile sarebbe notevole).

Questo per dire che la pressione dei mercati (e quindi gli incentivi di P ad approvare l'operato di M) e' molto piu' forte nella fase 1 che nella fase 2.

... Il debito si puo' stabilizzare con un avanzo primario pari agli interessi, e questa probabilmente e' la cosa piu' importante per i mercati in questo momento...

Esatto: "in questo momento". Perché non esiste una fase 2 se la 1 (stabilizzazione) non viene accettata. La stabilizzazione ci fa pero' rimanere in bilico. Basta una virgola e servono nuove manovre.
Oltre a "questo momento" quindi secondo me ci sono aspettative sia di Bruxelles sia dei mercati per l'uscita dal tunnel, con riforme che rilancino il paese e portino una grande economia come l'Italia a far parte di quelli che tirano il carro, importano, esportano, producono e consumano. Avere un malato grave per anni nella UE non solo comporta cure e rischio di contagio ma fa mancare un parter importante nel gruppo.

Questo per dire che la pressione dei mercati (e quindi gli incentivi di P ad approvare l'operato di M) e' molto piu' forte nella fase 1 che nella fase 2.

Soprattutto perché nella fase 2 sarebbe più difficile mettere la politica nell'angolo, in quanto responsabile della pressione dei mercati. Se questi tornassero a  spingere, gli incentivi di alcuni a smarcarsi  da monti potrebbero anche aumentare (peso sorattutto a una parte del pdl, sento già gli sfottò ai "cervelloni"...).

 la rappresentazione del gioco tuttavia secondo me esiste un altro giocatore (La M di Mercato è già occupata da Monti per cui userei B per Borse)

Molto bello l'articolo di Giulio.

Comunque direi che la B l'avrei riservata per un altro giocatore (BS), la cui strategia può essere diversa da quella di P. A differenza degli altri che devono portare a casa lo stipendio o piazzare parentadi, a lui interessa solo mantenere il monopolio TV. Non credo che l'uomo più ricco del paese, con 3 aziende nel FTSE MIB, abbia tanta voglia di arrivare al default. Anzi, in caso di successo di Monti, l'economia ne gioverebbe e quindi anche lui. E finché la lista degli eletti la scrive lui, ha un buon potere di ricatto su P.

E poi, piuttosto che portarsi a casa l'equilibrio di Nash esposto, M non può giocarsi il jolly del FMI?

Si, c'e' il Mercato finanziario. Ma questo c'era anche tra luglio e novembre 2011, e abbiamo visto l'effetto che ha fatto. L'effetto della pressione del mercato finanziario sui politici italiani e' quello di accettare un aumento di tasse, mai un taglio della spesa, una riforma della giustizia, del mercato del lavoro ecc. (in sintesi, "liberalizzazioni")

Quindi e' facile prevedere che all'annusare di nuove elezioni gli spread aumenteranno ancora, e P decidera' di aumentare le tasse di nuovo.

P non capisce che "liberalizzazioni" e' quello che serve per tentare di uscire dal buco. P non vuole farlo perche' pensa che sia contro i suoi interessi.

Come accennato da un commento sopra, si potrebbe pensare al ruolo dell'opinione pubblica O. Se M sara' in grado di mobilitare O contro P, potrebbe sperare di avanzare qualche "liberalizzazione", ma per diversi motivi (davvero M ha le capacita' e la volonta' di farlo? davvero O sarebbe recettiva allo stimolo di M?) questa e' una opzione abbastanza irrealistica.

Penso.