Titolo

Il governo Monti, i Politici, e la Fase 2

3 commenti (espandi tutti)

Esercizio interessante. Forse avrei modellato l'interazione in modo differente, ponendo entrambe "le fasi" nello stesso nodo decisionale: (1) pareggia, (2) liberalizza e (3) pareggia E liberalizza; lasciando "correre" il tempo ed esprimendo in funzione di esso i payoffs.

Certo, Giacomo, ci sono molte varianti possibili e plausibili.

Una di queste e' che nella Fase 2 M non abbia solo due possibili azioni (liberalizzo o status quo) ma tre: liberalizzo "hard", liberalizzo "mild" e status quo, dove liberalizzo "mild" vuol dire interventi nella direzione giusta ma poco rilevanti nella sostanza (tipo la cosa dei farmaci di fascia C). Con payoffs appropriati l'equilibrio della Fase sarebbe allora (liberalizzo "mild" , approvo), e governo Monti che arriva a fine legislatura.

Tutto dipende da quanto sara' bold il governo Monti. Io spero che lo sia parecchio e che metta a nudo la vera natura di questa classe politica.

Concordo. Inoltre, la specificazione mild VS bold permetterebbe di sviluppare l'eventualità che parte dell'elettorato apprenda il significato di liberalizzazione in funzione delle (conseguenze delle) politiche suggerite dal governo Monti.

Se il liberalizzare mild venisse scambiato per il liberalizzare tout court, potrebbe essere molto difficile vedere i partiti competere su quel tema durante le prossime elezioni.