Titolo

Il governo Monti, i Politici, e la Fase 2

1 commento (espandi tutti)

Ok, proviamo ad andare avanti. Tu dici di lasciar decidere il mercato. Non pensi che in questo caso le decisioni del mercato si riflettano anche sulla spesa pubblica? Un’espansione di questo mercato comporta, allo stato attuale, aumenti della spesa pubblica. Per questo è opportuno fare confronti con gli altri paesi e pensare a riforme complessive, non perché ci sia la voglia di determinare un numero magico (quanti dovrebbero essere gli avvocati). Le informazioni a disposizione, dicono che la spesa per la giustizia è in linea con quella degli altri paesi, il numero di magistrati anche, mentre il numero di nuove cause e processi pendenti (nel civile si parla di qualche milione di cause) è nettamente fuori da valori medi. Per dire ci vogliono 1210 giorni per decisioni riguardo gli inadempimenti contrattuali (ed infatti siamo agli ultimi posti in termini di competitività secondo i report Doing Business della banca mondiale). Il numero degli avvocati è ancor più clamorosamente lontano dai valori medi e mediani (e difficilmente è spiegabile soltanto dal numero di inattivi). Se la liberalizzazione della professione portasse ad un ulteriore aumento del numero degli avvocati, visto che non mi aspetterei aumenti di tariffe conseguente ad una liberalizzazione, posso pensare che dipenda anche dall’aumento del numero delle cause, o secondo te ci sono altri fattori più rilevanti che potrebbero determinare tutto ciò? Perché il liberalizzare una professione, deve poter aumentare la spesa pubblica? Non sarebbe necessario che ci siano disincentivi che riducano una tale possibilità? L’idea che le nuove entrate (IRPEF degli avvocati, come diceva Corrado) copra le maggiori spese è tutto da dimostrare, l’aumento della spesa pubblica invece mi sembra che sarebbe scontato, a meno che non si vogliano avere peggioramenti in termini di servizi offerti. Per questo, secondo me, una liberalizzazione dovrebbe farci progredire verso i valori medi/mediani anche in termini di numero di avvocati, non perché abbia in mente un numero particolare.

PS: perché quando parlavi de notai facevi notare come il numero per abitante fosse ridotto rispetto ad altri paesi, mentre in questo caso sembra che trascuri questi confronti?