Titolo

"Operazione Cortina": una polemica inutile

2 commenti (espandi tutti)

...da nessuna parte, mi sembra, ma evidentemente mi sono espresso male io se questo hai visto nella mia critica. Me ne scuso.

Non l' ho proprio citata, ma visto che ci sono, condivido la critica ai modi approssimativi e sensazionalisti di pubblicizzare l' operazione di Cortina.

La cosa che non condivido è che non credo che simili operazioni, pur pagando il dazio a simili mistificazioni, abbiano solo l' effetto di distogliere l' attenzione dal problema della spesa pubblica, e ho spiegato il perché.

Posso ovviamente sbagliarmi, ma non credo che se si prospetteranno maggiori difficoltà ad  evadere, e se ciò spingerà alcuni a pagare più tasse aumentando il gettito fiscale, le preferenze dell' elettorato rimarranno alla lunga le stesse e così la spesa pubblica. Ci saranno piuttosto, sopratutto nelle aree in cui attualmente il problema delle tasse alte è solamente teorico, incentivi a rivedere il proprio modo di votare e a spingere per uno snellimento fiscale per  gran parte dell' elettorato, causa sperimentazione in prima persona dell' opprimente regime fiscale che attanaglia chi già adesso non evade. Provare sulla propria pelle le conseguenze un problema sensibilizza probabilmente più di mille dibattiti televisivi o articoli sui giornali o sui blog sullo stesso argomento.

Il caso del tesoretto non mi sembra troppo significativo per validare o smentire questo ragionamento, visto che i soldi in più derivarono da maggiori esborsi dei soliti noti causa crecita del pil ( e dei redditi ) piuttosto che da nuovi contribuenti saliti forzatamente a pedalare la loro pesante biciletta.

Ovviamente nel titolo intendevo:

 "non hai scritto che non si debba pagare le tasse da nessuna parte"