Titolo

"Operazione Cortina": una polemica inutile

4 commenti (espandi tutti)

5) Voi odiate\disprezzate tanto il sud ed i suoi amministratori.

Ma voi chi?


Vivo a Napoli e vi do ragione, ma dovete spiegarmi come sia possibile che la sanità campana costi più di ogni altro posto, che sia pagata con accise straordinarie sulla benzina, ma che tutto questo denaro non basti per i poveri cristi ad avere delle prestazioni pubbliche compatibili sia con un paese civile sia con la quantità di tasse pagate.

Meccanismo semplice e abbastanza standard anche in altri contesti: qualcuno ci mangia. Sul tema ho espresso  qualche considerazione qui.


Ora mi dite che se non voglio pagare le tasse per potermi assicurare qualche prestazione sanitaria privata sono un liberale alle vongole. Grazie per l'etichetta umiliante ed offensiva.. da noi si dice "cornuto e mazziato"..

Questa non l'ho capita.


Ah certo ci sono le elezioni, l'emigrazione, lo stoicismo, ma non dimentichiamo il Vesuvio tanto siamo irrecuperabili.. siamo noi meridionali i ladri d'Italia (per voi amanti della categorie ascrittive che avete il gran merito di essere nati a Milano, di aver studiato alla Bocconi, di aver preferito una materia che vi ha permesso di volare in Amerika.. grandi meriti i vostri, forse i vostri genitori [non è che un po' hanno evaso pure loro per pagarvi la Bocconi?]).

Questo mi pare vittimismo gratuito. Sono nato a Sarno (40km a sud di Napoli) e vivo a Roma (che socioeconomicamente è nella parte Sud del paese) dove ho sempre lavorato a parte qualche anno a Milano e un po' all'estero: ti posso garantire che conosco tanta gente che invece di piangersi addoso si è rimboccata le maniche ed è riuscita costruire qualcosa, si può fare basta volerlo. Certo, molti (non tutti) hanno costruito fuori dal sud, ma non mi pare questo il punto. Per inciso, i miei genitori, entrambi nella scuola, non hanno mai evaso un centesimo per farmi studiare.

Comunque da ladro vi chiedo scusa, però visto che vi trovate potete sovvenzionare l'onorevole Scilipoti credo abbia bisogno di un po' di denaro pubblico per pagare le marchette della Tommasi...

Questo passaggio non ha senso


Su questa pagine avevate affermato che fosse una buona idea votare pdl.

Mai letta una cosa del genere su questo sito, ma non escludo che sia possibile. In ogni caso è errato rivolgersi ad un interlocutore unico come se questo sito fosse una sorta di partito: non è così, neanche tra i redattori. Ognuno è responsabile delle proprie opinioni.

Allora mi dico il voto non serve a cambiare.. resta l'emigrazione, ma sai preferisco essere liberale alle vongole e spiegare alle persone che quando gli vogliono far pagare le tasse si devono incazzare di brutto e devono provare a non pagarle.. si, sono un delinquente, ma diamine non sarei meridionale se non lo fossi. Tuttavia quando penso che ci sono tanti miei amici che devono arrangiarsi a nero ed evadere le tasse dopo anni di studio e sacrifici per poter mantenere un figlio mentre moglie e marito non si scambiano regali per natale, mi convinco che i delinquenti sono altri e che qualsiasi boldrin o famularo può dirmi che sono alle vongole o alle cozze, ma sopravviverò. Avete il merito di avermi spiegato tante cose, ma sarà il mio orgoglio di ladro a non farmi capire quest'altra lezione.

Posso comprendere il risentimento, ma mi pare che ti stia portando fuori strada e che ti abbia fatto equivocare il messaggio di fondo. Tu e i tuoi amici che non si fanno i ragali a Natale eravate a Cortina? Per quale motivo ti senti così solidale con gli albergatori di Cortina o con i guidatori di SUV intestate a società di comodo? Perchè credi che Michele quando dice vongole ce l'abbia con te?
Se mi permetti credo che uno dei grossi problemi di questo paese sia questa assurda "solidarietà" impropria tra categorie: i piccoli imprenditori solidali con i grossi e collusi, i (per fortuna pochi) precari solidali con gli insider protetti, i pendolari solidali coi dipendenti pubblici che scioperano.

Mai pensato che, forse, certa gente non sta per niente sulla tua stessa barca (anzi) e che non merita la tua solidarietà? Forse il punto di partenza è proprio quello.

Non ho mai detto di essere solidale con gli albergatori di Cortina o con i grandi evasori. Forse non sono stato felice, ma credevo di aver parlato di chi evade per necessità. Dal mio punto di vista un'importante e netta maggioranza. Non entro punto su punto. Non farò Cicero pro domo sua. In ogni caso ribadisco il mio diritto a proteggere il mio sudato orto da qualsiasi ladro che sia il rom o lo Stato per me non fa differenza. 

p.s. anche i miei genitori sono dipendenti pubblici, ma non vorrei che l'idea dell'evasione si chiuda nell'opposizione pubblico - privato. L'insegnante può evadere con un doppio lavoro, ma anche accettando di non farsi fare una fattura o molto più semplicemente lucrando sul prezzo più basso conseguente all'evasione fiscale del prestatore d'opera. E' questo il punto. Se l'idraulico mi fa 100 senza fattura, sto evadendo anch'io. Se il fruttivendolo mi fa pagare meno le mele perché è solito non fare la ricevuta (ed io lo so anche se per me la pretendo), sto comunque lucrando sulla sua evasione del reddito prodotto. Credo si tratti di cose da non dimenticare. 

Non ho mai detto di essere solidale con gli albergatori di Cortina o con i grandi evasori. Forse non sono stato felice, ma credevo di aver parlato di chi evade per necessità. 

perdonami però il bliz l'hanno fatto a Cortina, mica contro chi evade per necessità. Se parliamo di Cortina e conveniamo che qugli evasori sono cosa diversa da "chi evade per necessità" quest'ultimo, che c'azzecca?

Inoltre aggiungerei che chi evade per necessità mediamente  finisce nella zona fisiologica (dove non vale la pena fare i controlli) pertanto più o meno verrà sempre lasciato in pace quindi non mi pare il caso di chiamarlo in causa per difendere chi va in vacanza a Cortina.

Credevo parlassimo di chi va in albergo e non vuole pagare, cioè tutti gli evasori. Nel caso stessimo parlando solo di quelli di Cortina chiedo venia mi sono allargato troppo