Titolo

"Operazione Cortina": una polemica inutile

1 commento (espandi tutti)

Veramente Lei pensa di comprendere le possibili ragioni di chi non ha alternative al fare arricchire un bastardo (che, insieme ad altri, dovrebbe finalmente finire in galera) che risulta fantasma a tutte le strutture pubbliche e probabilmente lavorava, a sua volta in nero, per qualche azienda marchigiana o pratese... Veramente, comprende?

Non posso rispondere per FF,  ma io comprendo benissimo.

Sì, c'è chi ne approfitta, ma è una minoranza, e spesso è anche iscritta a Confindustria o similari (quindi, nei territori di cui parliamo, è una sparuta minoranza). Questi andrebbero bastonati, galera inclusa. Bisogna però dire che la maggioranza degli "imprenditori" che paga 500-1000 Euro al mese in nero ai propri "dipendenti", sono più o meno nelle stesse condizioni economiche di quei "dipendenti", e più o meno con le stesse speranze economiche. Spesso una vera liberalizzazione ne spazzerebbe via molti, soprattutto nel commercio, vero anche questo, ma è altrettanto vero che sia "imprenditori" che "dipendenti" in quel caso finirebbero probabilmente per trovare lavori meglio retribuiti (e fiscalmente in regola) da dipendenti di qualche centro commerciale o nelle filiere.