Titolo

"Operazione Cortina": una polemica inutile

2 commenti (espandi tutti)

Francesco, come hai ben capito, la mia è una domanda a metà tra il retorico ed il polemico. 

Sono sempre stato il primo a dire che l'Italia è un paese con forti peculiarità,  ma affermare che l'evasione fiscale sia condizione indispensabile a settori importanti dell'economia nazionale, come sostengono alcuni, mi manda ai pazzi.

Ora, io ti ringrazio della risposta,  ma temo che sia facilmente contestabile dai sostenitori dell' unicità italica nel panorama mondiale: la mancanza di sommerso in Svizzera, diranno, è dovuta al fatto che è un paese ricco, con i soldi straniere nelle banche, poi non c'è il mare ecc ecc.

Penso sarebbe interessante per i profani (come me) che seguono nfA, un'articolo che spieghi cosa succederebbe in Italia alle attività economiche "subacquee" se l'evasione fosse combattuta, prendendo ad esempio paaesi più "simili".

Chiarendo che l'Italia, per quanto strana, non sfugge, unica al mondo, alle leggi della logica.

tentativo

R. Calzolari 10/1/2012 - 10:50

Capisco che ti mandi ai pazzi il ragionamento sulla "condizione indispensabile dell'evasione italiana", fa incazzare anche me. Detto questo, ho provato a spiegare che è proprio così in alcuni casi e per interi settori (artigianato e commercio in testa) e che se, nei prossimi anni, si aggrediranno concretamente le condizioni che lo rendono possibile: inefficienza e irrazionalità dei controlli, connivenze e coperture di ogni tipo (politico-istituzionale, sindacale, ecc.), ecc.  si apriranno scenari sociali ed economici in Italia molto interessanti ma altrettanto problematici.