Titolo

I mercati sono miopi?

7 commenti (espandi tutti)

QE

alberto bisin 29/1/2012 - 15:37

Concordo che la polemica e'; stucchevole. Ma tant'e'. Pero' non sono d'accordo cion questa cosa che gli Usa stampano e noi no e che qui starebbe il problema. 1.E' vero  che gli interventi ECB erano sterilizzati (lo sono ancora? non lo so), ma comunque  la ECB  scambia liquidita' per titoli a rischio (Grecia, Italia, Spagna) invece che titoli safe - qui sta il core  di QE. 2) La ECB ha prestato alle banche (non sterilizzando, se non erro) e le banche (su "suggerimento" dei governi) hanno comprato titoli - questo e' QE (si comprano titoli) + creazione di liquidita'.

Re: QE

tizioc 29/1/2012 - 16:26

1.  La "E" di QE sta per 'Easing'.  Se un intervento è sterilizzato e non espande la massa monetaria rispetto alle scelte normali di policy (è il caso della BCE), dove sarebbe il QE?  È vero che a parità di policy si riduce il rischio di avere tassi a zero, ma senza espansione serve a poco.

2.  Dire che QE "contribuisce a tenere i tassi bassi" è molto impreciso.  Attualmente QE diminuirebbe il rischio di default per gli stati in difficoltà, ma i tassi di interesse in altri paesi dipendono da fattori diversi, ad esempio le aspettative di ripresa economica.  In passato le previsioni di QE in USA sono state correlate ad un aumento dei tassi a medio-lungo termine.

A me pare che la differenza fra LTRO ed acquisto diretto da parte della BCE di titoli in emissione sia molto sottile. La BCE non li acquista ma incarica le banche a farlo dando loro, se va bene, una mancia consistente nel differenziale fra rendimento dei titoli e il tasso del finanziamento (1%) e, se va male, solo apparentemente, il rischio perchè in caso di default di uno dei debiti sovrani falliranno anche le banche che lo hanno sottoscritto e non restituiranno a BCE il debito. In questo ultimo caso il risultato per la BCE sarebbe molto peggiore che con la sottoscrizione diretta dei titoli.

In questo articolo sul Daily Telegraph Ambrose Evans-Pritchard va a fondo di questa questione e sostiene che di fatto LTRO è un QE mascherato.  Se così fosse, c'è da lamentarsi sia per una simile mancanza di trasparenza (che di certo non rassicura i mercati riguardo all'obiettivo della BCE), sia per gli effetti collaterali che il programma genera sul sistema bancario europeo, che come scrive anche Scacciavillani viene sostenuto dalla BCE e fortemente orientato al sostegno dei bilanci pubblici.

Non mi è chiaro perché consideriate stucchevole l'argomento. E' chiaro che penso anch'io che bisogna gestire lo spread che abbiamo invece che recriminare quanto e perché dovrebbe essere più basso.
D'altronde, penso che sia fondamentale, ora più che mai, capire che sta succedendo e quali siano i problemi invece che girare la testa dall'altra parte, perché se ci convinciamo che la crisi non è poi così grave, oppure che è colpa di qualcun altro e noi non ci possiamo fare niente, allora prenderemo di conseguenza decisioni sbagliate.

QE

enzo michelangeli 30/1/2012 - 02:30

1.E' vero che gli interventi ECB erano sterilizzati (lo sono ancora? non lo so)

In passato, si' (p.es. vedi il press release del 10 maggio 2010 e le parole di Trichet tre settimane dopo: "In order to sterilise the impact of these interventions on the liquidity conditions in the banking system, we re-absorb the liquidity injected.") Ancora l'8 dicembre scorso Mario Draghi ricordava che "Sterilisation of the SMP is one of the preconditions for having this programme". Pero' nell'annuncio dell'LTRO di sterilizzazione esplicita non se ne parla piu'. E' pur vero che se le banche ridepositano gran parte della liquidita' presso la BCE, o ci fanno carry trade comprando titoli di stato di nuova emissione, la sterilizzazione e' automatica.

In realta' il concetto di sterilizzazione ha perso del tutto significato. Ormai bisogna pensare che il sistema europeo di banche centrali e banche commerciali e' del tutto analogo al sistema sovietico. Le banche sono solo il dipartimento dell'istituto di emissione attraverso cui contabilmente passa la liquidita' necessaria per il governo. Tuttavia a differenza del sistema sovietico manca del tutto il dipartimento preposto a finanziare le imprese.

Quindi in pratica non esistendo il settore privato non c'e possibilita' di sterilizzare alcunche'.