Titolo

Perché mi sono dimesso dall'IDV

3 commenti (espandi tutti)

L'IdV è sempre stato un partito populista guidato da persone con limitate capacità intellettive.

Un partito che deve stilare una lista di quattro gatti da portare in Parlamento e sceglie Razzi e Scilipoti, dovrebbe sciogliersi immediatamente per manifesta incapacità (ma nell'acido!)

Capisco che per la lotta a BS andasse bene qualunque mezzo e capisco anche che l'offerta politica italiana è piuttosto imbarazzante, ma Sandro Trento avrebbe potuto accorgersene un po' prima...

Avevo proposto considerazioni simili qualche tempo fa, commentando il post di S. Brusco sulla politica dell'IDV.

La verità è che l'IDV ha scelto il populismo, probabilmente perchè si tratta della strada più consona al padre padrone del partito e alle sue corde intellettuali.

Sì, mi ricordo il tuo commento... sono abbastanza d'accordo anche se non so quanto sia una scelta consapevole.

Secondo me Di Pietro è proprio incapace di capire. E' il classico rappresentante di chi crede nelle scie chimiche, nei complotti internazionali demoplutogiudomassonici, nei generatori magnetici di energia infinita e gratuita, etc. Può fare solo danni.