Titolo

Protezione dell'occupazione: alcuni effetti economici e un'idea per riformare

1 commento (espandi tutti)

Mmmm

Claudio Brogliato 23/2/2012 - 10:05

Mmm, quando il mercato è in espansione non vogliono nessuna modifica. Le cose vanno bene, perché cambiare? E' come pensare che dopo il boom demografico degli anni 60 lo stato pensasse di riformare le pensioni in senso contributivo per reggere al successivo picco di pensionamenti. Lo hanno fatto solo quando erano con l'acqua alla gola, ed è il modo con cui in Italia si fanno le riforme.

Questo è il momento migliore per farlo, perché per quanto impopolare una riforma possa essere la gente è convinta che non ci sia altra scelta.

Riqualificare i disoccupati sembra interessante, ma come fare? Prima ancora di chiedersi in quali settori promuovere la formazione, bisogna pensare al modello di formazione. Che valore avranno quei corsi, come saranno tenuti? 

Sulla programmazione economica ho seri dubbi, stai chiedendo ai politici di pensare cosa faranno gli imprenditori tra 5/10 anni. Facciamo che i corsi li facciano scuole private sovvenzionate dalle imprese. Loro forse sanno di cosa hanno/avranno bisogno.