Titolo

A Ma’! Versace n’artro LTRO!!!! (*)

4 commenti (espandi tutti)

montecarlo

saul 9/3/2012 - 14:14

In linea teorica però anche la FSA prevede si possa utilizzare la simulazione montecarlo, stando a quanto scritto nei suoi documenti, magari quindi si tratta di moral suasion. Che sia anch'esso metodo imperfetto non c'è dubbio, ma mi sembrava che almeno  il problema della stazionarietà potesse così essere risolto. In generale, lavorando anch’io nel risk management, ma in una banca italiana, condivido ciò che dici.

Una cosa  riguardo il discorso sull’impatto sul mercato;  una novità di Basilea 3 è quella del requisito di capitale aggiuntivo richiesto alle global SIFI, che se non sbaglio dovrebbe essere dallo 0 al 2.5%, oltre agli indicatori di leva.

E le simulazioni con che distribuzione degli errori le fai? Con quella implicita negli eventi passati o con quella che vuoi tu? E quella che vuoi tu, come la scegli? 

appunto

federico de vita 11/3/2012 - 09:24

si fanno - almeno da noi - solo montecarlo storiche (di nuovo imposte dall'illuminata FSA), che a me pare un ossimoro bell'e buono...

 

Per me l'errore sta a monte, ma parecchio a monte. Dalle parti di Courmayeur (anzi sopra), mentre il VaR si calcola a Rimini.

ora si...

saul 13/3/2012 - 18:10

La mia prima domanda, se la simulazione montecarlo potesse superare i problemi della stazionarieta’ non era retorica, lavoro nel risk management ma non sviluppo modelli, quindi non volevo indicare con certezza una soluzione, ma capire se la simulazione montecarlo potesse essere un modo per superare il problema, e lo chiedevo a te perche’ hai sicuramente conoscenze quantitative maggiori delle mie; leggendo sui modelli VaR una delle caratteristiche che si attribuiscono alla simulazione montecarlo e’ quella relativa all’assenza di una specifica ipotesi sulla distribuzione dei fattori di rischio, dicamo che e’ a discrezione di chi sviluppa i modelli, e un’altra e’ quella di essere assai adatta nel caso di alcuni prodotti, strategie tipo la CPPI o derivati path dependent e altri derivati, che possono essere utilizzate dai fondi hedge, ulteriore motivo per chiedertelo. Comunque dalle risposte di entrambi penso e soprattutto spero di aver capito qualcosa in piu’, quindi grazie.