Titolo

Tasso alcoolico o tasso glicemico ? Tasso e basta.

1 commento (espandi tutti)

Porto all'attenzione l'intervista a Piero Giarda uscita oggi sulla Stampa.it

 

http://www3.lastampa.it/economia/sezioni/articolo/lstp/449548/

 

In sostanza un nulla di fatto.. questa Spending Review non porterà a nulla e anzi dovremmo pure ritenerci soddisfatti per quanto fatto fin'ora, se lo stesso Giarda dichiara che "Questo perché i tagli varati nei passati tre anni, ancora prima dell’intervento sulle pensioni, sono stati molto significativi e dovrebbero esercitare i loro effetti proprio nel 2012 e 2013. Gli interventi sulla spesa hanno riguardato il blocco degli stipendi pubblici, il blocco parziale delle nuove assunzioni, la riduzione della spesa sanitaria, il taglio delle spese per acquisto di beni e servizi e anche la cancellazione o la drastica riduzione di programmi di finanziamento di enti e soggetti esterni alla pubblica amministrazione. Come risultato, il totale della spesa pubblica dal 2009 al 2013 si presenta costante, circa 727 miliardi di euro al netto degli interessi, un fatto che non ha precedenti nella storia della Repubblica che, al contrario, si è caratterizzata sempre per aumenti da un anno all’altro"


In sostanza si spacciano tagli agli aumenti di spesa prospettici per un lusso, dichiarando che il lavoro è finito lì.


Strano, il tono del report di Giarda, che ho avuto la pazienza di leggere tutto, mi sembrava alquanto diverso. Si vede che l'aria di Palazzo Chigi ha ubriacato pure lui.


Che palle, concludo..