Titolo

Due implicazioni del caso Lega Nord

3 commenti (espandi tutti)

Condivido il commento. a quanto scritto da marco espsoito, aggiungo quanto avevo scritto già in altro commento: non mi sembra che maroni sia stato estraneo al gruppo dirigente della LN e dello Stato nell'ultimo decennio. non vedo la differenza tra lui e bossi. E' come passare da un D'Alema a un Veltroni, non come da un D'Alema a un Civati.

non vedo la differenza tra lui e bossi. E' come passare da un D'Alema a un Veltroni, non come da un D'Alema a un Civati.

Ritengo che ci siano differenze notevoli tra i due. Mi limito a far presente una differenza oggettiva, statisticamente accertata da centinaia di sondaggi: per gli elettori italiani Maroni ha un gradimento almeno doppio rispetto a Bossi, e ora probabilmente 3 o 4 volte maggiore.

r.

marcodivice 2/5/2012 - 22:48

non è in discussione la popolarità.
Maroni è nel gruppo dirigente della lega da sempre ed era ministro dell'interno. i casi sono due: o è invischiato pure lui o era quanto meno distratto. in entrambi i casi non è un buon biglietto da visita.