Titolo

Due implicazioni del caso Lega Nord

1 commento (espandi tutti)

Qualcuno ha idea di come viene eletto il congresso federale? Così si può campare qualche ipotesi :) Alla fine da google non riesco neanche a capire se aggrega le preferenze degli elettori o quelle degli "eletti". In cambio si trovano ipotesi interessanti, oltre che sulla coerenza politica, su chi le "elite" pensino debba decidere il prossimo leader. "Come ho detto ieri, la prossima volta sarà eletto Segretario Federale un giovane: adesso ne stanno crescendo. Non è facile creare chi ha un’intelligenza politica, fiuto politico: è una cosa molto complessa. E neppure esiste la laurea di segretario di partito, è una cosa che si deve sentire dentro"

http://www.leganord.org/segretariofederale/discorsi_assemblee/2002_3marz...

 edit:

 Dal regolamento:

 "Partecipano al Congresso Federale, con diritto di parola e di voto, oltre ai membri di diritto, i delegati espressi dai Congressi Nazionali delle rispettive Sezioni Nazionali."

Giusto per confondere le cose i membi di diritto:

"a questi si aggiungono, in qualità di delegati: il Segretario e il Presidente Federale, i membri del Consiglio Federale, Padri Fondatori, i Presidenti Nazionali, i Segretari Provinciali, i Parlamentari, i Consiglieri Regionali, i Presidenti di Provincia ed i sindaci dei Comuni capoluogo di Provincia, anche ed eventualmente ad assemblee sciolte, purché in regola con le norme sul tesseramento dei Soci Ordinari Militanti."

Da quello che capisco funziona più o meno così. Per la direzione delle freccette è a discrezione.

Per un pezzo così:

 cittadini>(che selezione c'è qui dei candidati da parte delle elite?)>congresso nazionale>(tramite espressione)>congresso federale>elite

Per un pezzo così:

cittadini>(elite che scelgono i candidati in regola con la Legge)>congresso federale>(stanzine e stanzette)>elite

 C'è da notare che nel primo le sezioni più forti politicamente (più accentrate nell elite, tranne Tosi che si dimostra oggi) "esprimono" più rappresentanti.

http://www.leganord.org/ilmovimento/lega_nord_statuto.pdf

 

Scambiando acciaio con rutti,bestemmie e promesse di rivolta  mi sembra più un esperimento naturale per Federico che per Brusco.